Dipendenti assenteisti e uscite al bar: in Comune scatta la tolleranza zero

Il Direttore Generale del Comune Stefano Ilari non ci sta, e così ha deciso di inviare sui pc degli uffici comunali un "alert" riguardante tutti coloro che si assentano dal lavoro senza timbrare

Scatta la tolleranza zero per gli assenteisti e per i "furbetti" del cartellino in Comune.

Il Direttore Generale Stefano Ilari, infatti, ha inviato un apposito "alert" sui terminali del Comune al quale hanno accesso 860 dipendenti, intimando il rispetto delle regole e annunciando denunce penali e sanzioni per chi sarà sorpreso a trasgredire.

A quanto pare, infatti, come si legge su Il Centro, sarebbero stati segnalati diversi episodi di dipendenti notati durante l'orario di lavoro fuori dai palazzi comunali, nei bar o nelle attività limitrofe. Il tutto, spesso, senza timbrare il cartellino in uscita o ancora peggio timbrando il cartellino dei colleghi, facendo così risultare delle false presenze.

Per ora, fa sapere Ilari, è scattato solo l'avvertimento telematico, ma in futuro potrebbero esserci anche altri provvedimenti. Il Direttore, a livello personale, ha dichiarato di non aver mai sorpreso fino ad ora qualche dipendente a compiere questa pratica scorretta che, come detto, comporta anche guai penali per il responsabile.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (6)