Coppia di anziani aggredita e picchiata da alcuni ragazzini-bulli fuori da un locale

L'episodio di violenza è avvenuto intorno alle ore 18 all'esterno del circolo ricreativo per anziani "Lo svago"

Una coppia di anziani è stata aggredita e picchiata a Villa Raspa di Spoltore nel pomeriggio di ieri, giovedì 2 gennaio.
L'episodio di violenza è avvenuto intorno alle ore 18 all'esterno del circolo ricreativo per anziani "Lo svago". 

Le vittime sono state 2 coniugi, 73 anni lui e 71 lei residenti a Spoltore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla base dell'aggressione, perpetrata da un bullo probabilmente di 15-16 anni insieme ad altri coetanei, futili motivi. L'uomo è stato colpito al volto con uno schiaffo mentre la moglie è finita a terra battendo la gamba destra sul marciapiede. Sul posto sono giunti sia i carabinieri della sezione Radiomobile di Pescara che i soccorritori del 118 con un'ambulanza ma la coppia ha rifiutato il trasporto in ospedale. In seguito i 2 anziani si sono recati autonomamente al pronto soccorso: la donna ha avuto una prognosi di 21 giorni per infrazione del primo cuneiforme destro con contestuale trauma cranico non commotivo, mentre l'uomo 7 giorni per trauma contusivo piramidale nasale.
Delle indagini si stanno occupando i militari dell'Arma allo scopo di identificare il bullo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Tonino Renzitti, il tabaccaio di piazza Salotto

  • Marsilio firma l'ordinanza sui protocolli di sicurezza per la fase 2, ecco le regole per il mare

  • Tragedia nell'ospedale di Pescara, uomo precipita dal settimo piano e muore

  • Fase 2, vecchie abitudini: scoppia una rissa nella zona di piazza Muzii [FOTO]

  • Dal 25 maggio i medici di famiglia e pediatri potranno visionare direttamente i referti dei tamponi

  • Coronavirus, l'Abruzzo piange altre 4 vittime: erano tutte di Pescara e provincia

Torna su
IlPescara è in caricamento