Controlli dei Nas per ferragosto, sospesa l'attività di una gastronomia etnica da asporto

Rilevate carenze igienico-sanitarie, accumuli di rifiuti e presenza di unto sotto le attrezzature e agli angoli del pavimento, oltre che la presenza di un lavabo monovasca, utilizzato promiscuamente per la detersione delle stoviglie e la mondatura dei vegetali

In vista dell'arrivo del Ferragosto, i Carabinieri del Nas di Pescara hanno eseguito in questi giorni numerose ispezioni nei confronti di imprese alimentari, vicine a zone di balneazione a forte presenza turistica. In provincia di Pescara, i militari hanno ispezionato una gastronomia etnica da asporto, che offriva anche la possibilità di consumare sul posto, frequentata da bagnanti e villeggianti. La cucina, peraltro con aerazione insufficiente, presentava gravi carenze igienico-sanitarie e organizzative.

Accumuli di rifiuti e presenza di unto sotto le attrezzature e agli angoli del pavimento, oltre che la presenza di un lavabo monovasca, utilizzato promiscuamente per la detersione delle stoviglie e la mondatura dei vegetali, hanno imposto l’adozione di un provvedimento urgente di sospensione dell’attività.

Dall'inizio dell'estate i Nas, a tutela della salute di frequentatori, turisti e bagnanti, hanno ispezionato 21 stabilimenti balneari sulle coste teramane, pescaresi e teatine. Per 11 di queste attività sono scattati provvedimenti di sospensione, dovuti alle gravi carenze igienico sanitarie riscontrate, con sanzioni che, nel complesso, superano i 50mila euro. Cinque ristoratori sono stati denunciati: tre per frode in commercio e due per alimenti in cattivo stato di conservazione o insudiciati. Sono 150 i kg di alimenti mal conservati e avviati a distruzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allerta meteo per l'Abruzzo e il Pescarese: le previsioni e il bollettino

  • Enrico Remigio di Scafa arriva a quota 300mila euro a "Chi vuol essere milionario", resta solo la domanda da un milione

  • Alla guida sotto effetto dell'alcol, fantasiosa giustificazione di un professionista pescarese: "Mi hanno messo pillola nel bicchiere"

  • Incidente ai Colli, perde il controllo dell'auto e si schianta contro fuoristrada facendolo ribaltare [FOTO]

  • Carica una prostituta e fa uno scontro frontale, lei finisce in ospedale

  • Virus cinese: le indicazioni del Ministero della Salute anti-coronavirus

Torna su
IlPescara è in caricamento