Coronavirus, controlli delle forze dell'ordine intensificati il 25 aprile e il primo maggio: l'avviso della Prefettura

A farlo sapere è la prefettura che informa come sarà maggiore rispetto al solito l'attività delle forze dell'ordine

Saranno intensificati i servizi di controllo del territorio in provincia di Pescara nelle giorntate del 25 aprile e del primo maggio.
A farlo sapere è la prefettura che informa come sarà maggiore rispetto al solito l'attività delle forze dell'ordine.

L'obiettivo è sempre il medesimo ovvero quello di contenere la diffusione del contagio da Covid-19 (Coronavirus). 

Polizia, carabinieri, guardia di finanza e le polizie municipali assicureranno che non ci siano spostamenti vietati dalle disposizioni di contenimento della diffusione del rischio sanitario in atto come deciso nell’odierna seduta del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. La violazione è punita con la sanzione amministrativa da euro 400 a euro 3.000 e sanzioni accessorie ai sensi dell’art. 4 del decreto legge 25 marzo 2020 numero 9.

I controlli saranno effettuati, come durante le festività pasquali, oltre che lungo le strade di comunicazione e nelle aree dell’entroterra, soprattutto nelle località della costa, sulla riviera e sull’arenile di Pescara e Montesilvano, sugli spazi demaniali del porto del capoluogo, inclusa l’adiacente area destinata al diporto nautico, con il concorso dei militari della Capitaneria di Porto di Pescara e del Nucleo Navale della Guardia di Finanza. In questo senso vanno le ordinanze firmate dai sindaci di Pescara e Montesilvano. L'azione di vigilanza è estesa a possibili punti di ritrovo e di assembramento. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Prefetto ha anche disposto l’intensificazione da parte delle forze di polizia delle verifiche sulle attività produttive che hanno comunicato in prefettura la prosecuzione della propria attività produttiva. I controlli saranno eseguiti, per i profili di competenza, anche dall’Ispettorato territoriale del Lavoro e dal Servizio prevenzione e Salute negli Ambienti di lavoro (Spresal) della Asl.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente in mare morde bagnino a una mano, intervengono i carabinieri forestali

  • Poliziotta pescarese morta in casa, era madre di due figli

  • Dramma a Cappelle sul Tavo: si toglie la vita dopo la morte del figlio in un incidente

  • Violazione delle norme anti Covid sulla riviera, ecco gli interventi della polizia di Pescara

  • Segue ed infastidisce una ragazza in pieno giorno a Villa Raspa di Spoltore: nuovo episodio di delirio per un giovane

  • Affidamento degli eventi del Comune: arresti domiciliari per Di Pietrantonio e gli ex assessori Cuzzi e Di Carlo

Torna su
IlPescara è in caricamento