Continuava a perseguitare la ex nonostante una condanna per stalking: uomo ai domiciliari

Un 40enne pescarese non aveva mai smesso di importunare una 36enne di Francavilla al Mare anche dopo aver ricevuto il divieto di avvicinamento. Un mese fa, per l'ennesima volta, la donna si è rivolta ai carabinieri e ha chiesto aiuto

Continuava a perseguitare l'ex fidanzata nonostante una condanna per stalking inflittagli dal tribunale di Chieti: per tale ragione un 40enne pescarese è finito ai domiciliari, che adesso dovrà scontare nella casa dei suoi genitori.

Come riporta ChietiToday, l'uomo non aveva mai smesso di importunare una 36enne di Francavilla al Mare anche dopo aver ricevuto il divieto di avvicinamento: la seguiva, sia a piedi sia in macchina, minacciava di picchiarla e si faceva trovare fuori dal negozio in cui lei lavorava. Insomma, aveva reso impossibile la vita alla sua vittima.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un mese fa, per l'ennesima volta, la donna si è rivolta ai carabinieri di Francavilla e ha chiesto aiuto, sporgendo nuovamente denuncia: a quel punto, per l'uomo sono scattate le manette con i conseguenti arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente in mare morde bagnino a una mano, intervengono i carabinieri forestali

  • Dramma a Cappelle sul Tavo: si toglie la vita dopo la morte del figlio in un incidente

  • Poliziotta pescarese morta in casa, era madre di due figli

  • Affidamento degli eventi del Comune: arresti domiciliari per Di Pietrantonio e gli ex assessori Cuzzi e Di Carlo

  • Autostrada A14 nel caos, 8 km di coda prima del casello di Pescara Nord/Città Sant'Angelo

  • Coronavirus, la Asl di Pescara lancia un appello per il plasma iperimmune: "Servono donatori"

Torna su
IlPescara è in caricamento