Inchiesta "Il Vate", corruzione negli eventi e cultura in Regione: condannato ex assessore De Fanis

L'ex assessore regionale alla cultura Luigi De Fanis è stato condannato dal Tribunale di Pescara a sei anni e dieci mesi di reclusione nell'ambito dell'inchiesta denominata "Il Vate"

L'ex assessore regionale alla Cultura Luigi De Fanis è stato condannato a 6 anni e 10 mesi di reclusione nell'ambito del processo per l'inchiesta "Il Vate" riguardante irregolarità e favori nell'assegnazione di fondi per l'organizzazione di eventi. De Fanis è stato anche condannato all’interdizione perpetua dai pubblici uffici e all’interdizione legale durante l’esecuzione della pena. Inoltre dovrà riscarcire le parti civili ammesse, ovveor la Regione Abruzzo ed Andrea Mascitti, l'imprenditore che per primo denunciò De Fanis dando inizio all'inchiesta.

ARRESTATO L'ASSESSORE DE FANIS

L'ex assessore è stato assolto dai reati di corruzione e abuso d’ufficio mentre la condanna, nello specifico è per i i reati concussione, induzione e tentata induzione indebita a dare o promettere utilità peculato, truffa e falsità materiale commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici. De Fanis fu arrestato e passò 4 mesi ai domiciliari.

Potrebbe interessarti

  • Pescara, topo appare all'improvviso in via Milano [FOTO]

  • È vero che il bicarbonato aiuta a dimagrire?

  • Assegni familiari 2019: tutto quello che devi sapere

  • Come eliminare la sabbia in casa? Trucchi e consigli da provare

I più letti della settimana

  • Tragedia ad Ortona: morti annegati due fratelli di Montesilvano - FOTO -

  • San Valentino: muore per un malore durante il pranzo di Ferragosto

  • Paura a Pescara, bambino di 5 anni si perde in spiaggia

  • Si sente male mentre è in macchina e chiede aiuto, uomo morto in strada

  • Picchia il figlio di pochi anni davanti ai bagnanti, il racconto di un testimone

  • Esplode una bombola di gpl, paura a Città Sant’Angelo [FOTO]

Torna su
IlPescara è in caricamento