Cepagatti, deposito illegale di rifiuti nel centro agroalimentare: pagata la sanzione da 6.500 euro

I carabinieri forestali hanno informato la Procura che il titolare del centro agroalimentare di Cepagatti sanzionato a maggio con un'ammenda di 6.500 euro ha provveduto al pagamento ed allo smaltimento dei rifiuti

È stata pagata dal titolare del centro agroalimentare di Cepagatti "La valle della Pescara" la maxi multa da 6.500 euro comminata dai carabinieri forestali lo scorso 16 maggio. I militari in quell'occasione fecero un blitz per verificare la filiera produttiva e distributiva, scoprendo un deposito incontrollato ed illegale di circa 1.000 metri quadri di rifiuti di ogni genere, fra cui pneumatici, materiale edilizio, cassonetti per la raccolta di rifiuti, lamiere e dispositivi elettronici non riconducibili all'attività del mercato ortofrutticolo stesso.

Il titolare fu denunciato imponendo alcune prescrizioni per il corretto smaltimento dei rifiuti, operazioni eseguite assieme al pagamento dell'ammenda stessa, come riferiscono i carabinieri forestali che hanno informato la Procura di Pescara ponendo le basi per l'archiviazione del procedimento penale aperto.

Il comandante dei carabinieri forestali di Pescara:

“L’applicazione delle prescrizioni previste dalla Legge sui delitti ambientali del 2015 riduce molto il ricorso al procedimento penale consentendo, nello stesso tempo, il corretto smaltimento dei rifiuti, come è avvenuto in questo caso”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ristoratrice pescarese Marilena Di Stilio del locale "La Pecora Nera" si lancia nel mondo dei film per adulti

  • Cadavere di un uomo rinvenuto in un'automobile nell'area di risulta - FOTO -

  • Muore davanti alla moglie incinta ed alla figlia: dramma a Montesilvano

  • Pescara dà l'ultimo saluto alla storica edicolante del centro Mirella Mattioli

  • Rissa in via Verrotti a Montesilvano, intervengono forze dell'ordine e ambulanza

  • Giovane si lancia dal balcone per gioco e finisce in ospedale in gravi condizioni

Torna su
IlPescara è in caricamento