Scoperta a Cepagatti cava e discarica di rifiuti speciali abusiva: sequestro e denunce - FOTO -

I carabinieri forestali hanno disposto il sequestro di un'area utilizzata abusivamente come cava di estrazione e come deposito di rifiuti speciali a Cepagatti

I carabinieri del Nipaaf del gruppo forestale di Pescara hanno individuato e sequestrato, nella zona industriale di Cepagatti, una cava abusiva di 3000 metri quadri ed un piazzale di una ditta edile dove erano stoccati illecitamente 10 mila metri cubi di rifiuti speciali.

L'attività, coordinata dalla procura con il dottor Campochiaro, è nata dopo un'attività di sorvolo per la prevenzione dei reati ambientali effettuata dal nucleo elicotteri dei carabinieri di Pescara che hanno segnalato la presenza dell'attività estrattiva e della presenza dei rifiuti, derivanti da attività edile.

Dopo una serie di appostamenti e pedinamenti hanno accertato che la ditta edile svolgeva illegalmente l'attività di estrazione ed il recupero dei rifiuti speciali, senza alcuna autorizzazione alterando anche i documenti di trasporto.

I reati contestati dalla procura di Pescara sono attività di gestione di rifiuti non autorizzata e realizzazione di opere edilizie in assenza del permesso di costruire.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo si toglie la vita, tragedia nel Pescarese

  • È morto Tonino Renzitti, il tabaccaio di piazza Salotto

  • Marsilio firma l'ordinanza sui protocolli di sicurezza per la fase 2, ecco le regole per il mare

  • Fase 2, vecchie abitudini: scoppia una rissa nella zona di piazza Muzii [FOTO]

  • Dal 25 maggio i medici di famiglia e pediatri potranno visionare direttamente i referti dei tamponi

  • Coronavirus, l'Abruzzo piange altre 4 vittime: erano tutte di Pescara e provincia

Torna su
IlPescara è in caricamento