Caro Libri: striscioni di Casapound davanti al Liceo Classico

Protesta dei militanti del Blocco Studentesco di Casapound per il caro libri. Questa mattina è stato posizionato davanti al Classico di via Venezia uno striscione con la scritta "Stpo al caro libri!"

Lo striscione di CasaPound

Protesta dei militanti del Blocco Studentesco di Casapound per il caro libri.

Questa mattina, infatti, davanti al Liceo Classico di via Venezia, è stato esposto uno striscione con la scritta "Stop al caro libri!" e sono stati distribuiti numerosi volantini informativi riguardanti il problema dell'aumento dei prezzi dei libri scolastici, che gravano sulle finanze già precarie degli studenti e delle famiglie italiane.

"Come ad ogni inizio di anno scolastico si assiste impotenti allo scandalo del caro libri: le Case Editrici, in accordo con i professori, producono nuove versioni dei testi, talvolta fittizie, per boicottare la compravendita del libro usato. La conseguenza è quella dei prezzi stellari che gravano sulle spalle delle famiglie oramai rassegnate a questa consuetudine." afferma Casapound in una nota, che propone l'adozione a livello regionale di un testo unico per ogni materia, a seconda dell'istituto.

Pound2-2-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rispetto delle misure anti coronavirus, l'Abruzzo è tra le regioni più virtuose

  • Controlli nelle case per verificare se si è residenti: "Non aprite la porta, è una truffa"

  • Coronavirus in Abruzzo, calano i contagi: 52 nuovi casi, i dati aggiornati

  • Coronavirus, altre cinque vittime in Abruzzo: tre sono del Pescarese

  • Coronavirus, Marsilio estende la zona rossa speciale anche all'area vestina: i comuni interessati

  • Coronavirus, impennata di guariti in Abruzzo: 38 pazienti hanno superato il Covid-19 nelle ultime ore

Torna su
IlPescara è in caricamento