Mancata bonifica della discarica di Piano D'Orta: indagati vertici Edison e sindaco Bolognano

La Procura di Pescara ha notificato, tramite i carabinieri forestali, gli avvisi di garanzia relativi all'indagine sulla mancata bonifica del sito inquinato di Piano D'Orta

La Procura di Pescara, tramite il nucleo investigativo dei carabinieri forestali, ha notificato gli avvisi di garanzia agli indagati nell'ambito dell'inchiesta relativa alla mancata bonifica del sito inquinato di Piano D'Orta, a Bolognano. Fra gli indagati ci sono i vertici di Edison, ovvero il presidente del cda Jean Bernard Levy e l’amministratore delegato Marc Benayoun, oltre al sindaco di Bolognano Silvina Sarra, il comandante della Polizia Provinciale Giulio Honorati, il dirigente della Regione Abruzzo Franco Gerardini, Antonio Ricordi della Polizia Provinciale.

L'accusa è di falso ideologico, inquinamento ambientale ed omissioni d'atti d'ufficio. L'area inquinata è quella che fino al 1964 ha ospitato la fabbrica di fertilizzanti della Montedison, dove sono stati riscontrate sostanze inquinati e tossiche nel terreno e nella falda acquifera.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pescara, brutto incidente tra auto e moto sulla riviera nord [FOTO]

  • Rissa a colpi di bottiglie in un bar di viale Europa

  • Pescara, completamente ubriaca tampona un'altra auto e si dà alla fuga: beccata dalla polizia

  • Incidente stradale a Caprara, nuovo schianto sulla Provinciale 23 [FOTO]

  • Confiscato a Montesilvano un appartamento di lusso [FOTO]

  • Paura a San Valentino: uomo punto da un calabrone finisce in shock anafilattico

Torna su
IlPescara è in caricamento