Blitz dei Nas nei bar e ristoranti: multe, denunce e chiusura di un locale

I militari hanno concentrato la loro attenzione nei bar, ristoranti ed attività attorno alle scuole per verificare il rispetto delle norme igienico sanitarie

Sporcizia diffusa, muffa, lerciume sui piani di lavoro e nelle attrezzature, ed ancora frigoriferi spenti pieni di alimenti e prodotti congelati venduti come freschi. Sono alcune delle gravi irregolarità registrare dai carabinieri del Nas di Pescara nell'ambito di una serie di controlli effettuati in bar, tavole calde e fast food del Pescarese e Chietino.

In un'attività della costa nord pescarese, un bar, è scattata la chiusura per l'esercizio di bar, gelateria e pizzeria dove sono stati trovati attrezzi, pareti e locali in pessime condizioni igieniche oltre ai frigoriferi spenti e muffa. Comminate sanzioni per oltre 5.000 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Segnalato invece per frode commerciale il titolare di un bar vicino ad un istituto superiore della costa teatina dove sono stati trovati croissant congelati all'origine, omettendo di indicare alla clientela questa informazione. Anche qui sporcizia e degrado con diverse violazioni alle norme in materia di igiene e tutela della salute con ambienti per fumatori non segnalati. Infine in un'attività di street food, sempre nel Chietino, multe e segnalazioni alla Asl per un laboratorio per la lavorazione carne e cottura porchetta senza i requisiti minimi igienico strutturali e sanitari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente in mare morde bagnino a una mano, intervengono i carabinieri forestali

  • Dramma a Cappelle sul Tavo: si toglie la vita dopo la morte del figlio in un incidente

  • Poliziotta pescarese morta in casa, era madre di due figli

  • Violazione delle norme anti Covid sulla riviera, ecco gli interventi della polizia di Pescara

  • Affidamento degli eventi del Comune: arresti domiciliari per Di Pietrantonio e gli ex assessori Cuzzi e Di Carlo

  • Coronavirus, la Asl di Pescara lancia un appello per il plasma iperimmune: "Servono donatori"

Torna su
IlPescara è in caricamento