Bando pilotato, indagato manager Asl Pescara Claudio D'Amario

Il direttore generale della Asl di Pescara D'Amario è indagato assieme ad altre tre persone in merito alla vicenda dell'acquisto di un immobile in via Rigopiano. Secono la Procura, sarebbe stato costituito un bando ad hoc per favorire il venditore privato

Claudio D'Amario, direttore generale della Asl di Pescara, è indagato assieme ad altre tre persone nell'ambito di un'inchiesta riguardante l'acquisizione, da parte della Asl, di un immobile di via Rigopiano.

Secondo la Procura pescarese, sarebbe stato costituito un bando ad hoc per favorire il privato proprietario dell'immobile, acquistato per 2,8 milioni di euro nel 2014 e che era stato pagato dal precedente proprietario 900 mila euro nel 2012. Il palazzo dovrebbe servire a riunire tutti gli uffici sanitari di Pescara, ma dovrà essere ristrutturato per un costo pari a 4 milioni di euro.

Indagati anche direttore tecnico del patrimonio della Asl Vincenzo Lo Mele, l'ex proprietario dell'immobile Ermanio Cetrullo e l'ingegner Lauriola.

Ieri la Squadra Mobile ha eseguito sequestri e perquisizioni negli uffici e domicili degli indagati.

Potrebbe interessarti

  • Cosa sono le case di riposo e dove si trovano a Pescara e provincia

  • La scienza spiega perché le zanzare pungono soprattutto alcune persone

  • Pericolo zecche: come riconoscerle e difendersi

  • Pizza in teglia a Pescara: i locali suggeriti dal Gambero Rosso

I più letti della settimana

  • L'autopsia non chiarisce le cause del decesso di Tiziano Paolucci, morto in strada dopo una lite

  • Maltempo, tromba marina davanti alla costa di Pescara [FOTO]

  • Annullato il concerto di Jovanotti a Vasto, la proposta del centrosinistra: "Il Jova Beach Party a Pescara"

  • Aeroporto, tre nuovi voli da Pescara per raggiungere le crociere di Costa: ecco quali

  • Cosa sono le case di riposo e dove si trovano a Pescara e provincia

  • Montesilvano, il Comune assume personale: al via il bando

Torna su
IlPescara è in caricamento