Atti sessuali con minorenni, arrestato un uomo a Pescara

A finire in manette è stato un uomo di 53 anni pescarese.A eseguire l'arresto gli agenti della Squadra Mobile della polizia

Un uomo è stato tratto in arresto ieri, martedì 6 novembre, a Pescara dalla polizia
A finire in manette è stato un uomo di 53 anni pescarese, O.M. le sue iniziali, per atti sessuali con minorenni.

Gli agenti della Squadra Mobile hanno eseguito un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica del tribunale di Pescara. 

Il 53enne è stato così accompagnato nel carcere di San Donato perché deve espiare una pena detentiva di nove mesi e quattro giorni, in quanto riconosciuto colpevole in via definitiva del reato di atti sessuali con minorenni.
La vicenda risale a ottobre del 2016. L'uomo, in un parco frequentato da molte famiglie, era stato sorpreso mentre toccava nelle parti intime una bimba di 10 anni, figliastra del suo suocero, e costringeva la bambina a fare lo stesso con lui. Ad avvertire la polizia furono le mamme di alcuni bimbi presenti nel parco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, allerta a Pescara: quarantena per alcune persone che hanno avuto contatti con pazienti infetti

  • La ristoratrice pescarese Marilena Di Stilio del locale "La Pecora Nera" si lancia nel mondo dei film per adulti

  • Incidente mortale a Moscufo, identificate le quattro vittime

  • Schianto mortale nella notte, deceduti quattro uomini a Moscufo [FOTO]

  • Esce di strada e si ribalta, incidente mortale a Cepagatti [FOTO]

  • Coronavirus in Abruzzo, il direttore Parruti: "Non andate in pronto soccorso"

Torna su
IlPescara è in caricamento