Arresto Ivan Vaccaro, colpo di scena: indagati i suoi accusatori

Dopo l'annullamento della misura cautelare da parte della Cassazione nei confronti dell'imprenditore teatino accusato di stalking, minacce e danneggiamenti all'ex socio, l'inchiesta ha avuto nuovi sviluppi

Da vittima ed accusatore di Vaccaro, ad indagati. Colpo di scena nelle indagini riguardanti la vicenda dell'arresto di Ivan Vaccaro, l'imprenditore teatino finito agli arresti per stalking, minacce e presunti attentati intimidatori nei confronti dell'ex socio.

Già lo scorso 27 marzo la Corte di Cassazione aveva annullato l'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Pescara che ha costretto il giovane a 27 giorni di arresti domiciliari, ma nel frattempo l'inchiesta ha preso un'altra strada ed ora ha portato due persone iscritte nel registro degli indagati.

CASSAZIONE: VACCARO NON DOVEVA ESSERE ARRESTATO

Si tratta di Alessio Leonzio, la presunta vittima dello stalking di Vaccaro, 31enne pescarese organizzatore di eventi ed un poliziotto, Enrico Leonello in servizio a Nuoro. Per loro l'accusa è di violenza privata ed abuso d'ufficio. Secondo l'accusa, i due avrebbero effettuato un'indagine parallela a quella giudiziaria, artefatta e manipolata per produrre prove affinchè Vaccaro venisse arrestato. L'agente di Polizia in particolare avrebbe effettuato pedinamenti, intercettazioni ed addirittura una specie di interrogatorio a Vaccaro senza alcuna autorizzazione e violando norme e leggi vigenti in materia collaborando anche con uno degli altri indagati nella vicenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allerta meteo per Pescara e l'Abruzzo, l'avviso della Protezione Civile

  • Meteo, le previsioni per Pescara e l'Abruzzo

  • Treni sospesi tra Pescara e Ancona per un animale investito

  • Torna il maltempo e arriva il Graupeln, le previsioni

  • Morto il commercialista Vittorio Cicconi, categoria in lutto

  • Sequestrati 62 panettoni in un'industria dolciaria, titolare nei guai per tentata frode in commercio

Torna su
IlPescara è in caricamento