Pretende il pieno di benzina per due auto e minaccia e aggredisce gli addetti di un distributore, arrestato per estorsione

A essere arrestato è stato P.F., 68enne pescarese, con l'accusa di estorsione

Un uomo è stato tratto in arresto nel pomeriggio di ieri, venerdì 27 settembre, a Pescara dalla polizia.
A essere arrestato è stato P.F., 68enne pescarese, con l'accusa di estorsione.

La vicenda inizia 3 giorni prima quando il 68enne ha lasciato in sosta di notte la propria automobile all'interno di un'area di servizio di Porta Nuova.

Dato che il veicolo sostava anche sopra ai tubi del rifornimento del distributore era stata rimossa e contravvenzionata dalla polizia municipale. L'uomo, invece di chiedere scusa per aver lasciato l'auto parcheggiata dove non poteva ha ben pensato di dare la colpa ai dipendenti del distributore costringendoli, con minacce di gravi ritorsioni a risarcirlo facendogli il pieno di carburante all'auto.
Ma il 68enne, evidentemente non ancora soddisfatto, ieri è tornato nell'area di servizio pretendendo il pieno anche per una seconda vettura con tanto di aggressione contro il personale dell'esercizio. A quel punto è stato richiesto l'intervento del 113 e sul posto sono giunti gli agenti della Squadra Volante della Questura che, dopo aver ricostruito i fatti, hanno arrestato il 68enne in flagranza di reato. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questa mattina l’arrestato è stato condannato alla pena patteggiata di 2 anni di reclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Tonino Renzitti, il tabaccaio di piazza Salotto

  • Marsilio firma l'ordinanza sui protocolli di sicurezza per la fase 2, ecco le regole per il mare

  • Fase 2, vecchie abitudini: scoppia una rissa nella zona di piazza Muzii [FOTO]

  • Dal 25 maggio i medici di famiglia e pediatri potranno visionare direttamente i referti dei tamponi

  • Coronavirus, l'Abruzzo piange altre 4 vittime: erano tutte di Pescara e provincia

  • Movida Pescara, due persone denunciate per ubriachezza molesta e 9 multate perché senza mascherina

Torna su
IlPescara è in caricamento