Vendeva droga (cocaina ed eroina) ai giovani della provincia, arrestata donna di 70 anni di Pescara

Ieri mattina presto, mercoledì 19 febbraio, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Penne hanno dato esecuzione a un’ordinanza di misure cautelari, emessa dal Gip del tribunale

Una donna di 70 anni di Pescara è stata tratta in arresto dai carabinieri in quanto ritenuta responsabile della vendita di droga (cocaina ed eroina) ai giovane dell'area Vestina.
Ieri mattina presto, mercoledì 19 febbraio, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Penne hanno dato esecuzione a un’ordinanza di misure cautelari, emessa dal Gip del tribunale.

Nell'abitazione della donna sono state rinvenute le sostanze stupefacenti (cocaina ed eroina) e tutto il necessario per il confezionamento delle dosi.

Accusato del reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti anche il figlio di 30 anni della donna. I carabinieri della Compagnia di Penne, nel corso di una complessa attività di indagine hanno individuato un giro di eroina e cocaina che aveva come centro un’abitazione di Pescara dove alcuni giovani dell’area Vestina si rifornivano di sostanze stupefacenti. Era infatti in questa abitazione del capoluogo adriatico che una donna 70enne, conosciuta nell’ambiente come “La Zì”, avvalendosi anche dell’aiuto del figlio 30enne, gestiva lo spaccio di eroina e cocaina con una vasta clientela di giovani della provincia di Pescara.    

Le risultanze investigative delle indagini condotte dai carabinieri di Penne sono state condivise dall’autorità giudiziaria del tribunale di Pescara che ha disposto per la donna la misura cautelare in carcere e per il figlio la misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Nel corso delle operazione per l’esecuzione delle misure cautelari, i carabinieri coadiuvati anche da unità cinofile e dai colleghi di Pescara, hanno inoltre rinvenuto a casa della donna 38 grammi di eroina e 2.5 grammi di cocaina, un bilancino di precisione e il materiale utilizzato per il confezionamento delle dosi oltre che denaro in contanti provento dell’attività di spaccio. Cosi la 70enne è stata anche arrestata in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e ristretta in carcere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Continua incessante il lavoro dei Carabinieri della Compagnia di Penne nell’attività di contrasto al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti considerato uno degli obiettivi primari e che vede costantemente impegnati tutti i reparti della del Comando Provinciale di Pescara in stretta sinergia operativa tra di loro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I gilet arancioni manifestano a Pescara: “Cacciare Conte, sì a un nuovo parlamento”

  • Recuperata auto rubata a Pescara dopo inseguimento su autostrada A14 con veicolo abbandonato in discesa

  • Tragedia a Città Sant'Angelo, morta una bimba di 3 mesi e mezzo

  • Violenta rissa in via Rimini a Montesilvano con una ventina di persone coinvolte, 2 feriti [FOTO]

  • Sequestrate 10 auto nel parcheggio interno dell'aeroporto: l'assicurazione era scaduta

  • Febbo rassicura il settore dei giochi e scommesse: "Dalla conferenza Regioni è arrivato l'ok alla riapertura"

Torna su
IlPescara è in caricamento