Arrestato un 42enne pregiudicato di Montebello di Bertona

Il pregiudicato è stato arrestato per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, dopo aver molestato una giovane commessa di un bar del paese. L'uomo, all'arrivo dei militari, ha tentato la fuga in un boschetto vicino, ma è stato subito rintracciato

I Carabinieri della Stazione di Penne, coordinati dal Capitano Massimiliano Di Pietro, hanno tratto in arresto in flagranza di reato per “resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale” Iannacci Lucio, 42enne pregiudicato di Montebello di Bertona.

L’uomo, nella tarda mattinata di ieri, si è presentato in forte stato d’ebbrezza alcolica in un bar del piccolo centro vestino molestando insistentemente una giovane barista.

La ragazza, intimorita dall’aggressione verbale e dalle oscenità proferite da Iannacci, ha prontamente avvertito le Forze dell’Ordine.
All’arrivo dei militari, tuttavia, l’uomo si è rifiutato di farsi identificare e, dopo aver ingiuriato e minacciato i Carabinieri, è scappato in un piccolo boschetto della zona.

Iannacci, dopo essere stato prontamente raggiunto dalla pattuglia dei Carabinieri di Penne, ha continuato nella sua escalation di aggressioni verbali e minacce, proferite anche nei confronti della vigilessa responsabile del locale Corpo di Polizia Municipale.
Il pregiudicato, successivamente, è stato definitivamente bloccato e tratto in arresto dai Carabinieri della Compagnia di Penne.

Non è la prima volta che l’arrestato si rende protagonista di comportamenti illeciti e sprezzanti delle comuni regole di civile convivenza.

Il 28 ottobre scorso, infatti, lo stesso Iannacci, provocò un incidente stradale nel quale rimase ferita una giovane donna. In quell’occasione venne deferito per oltraggio a P.U. e guida sotto l’influsso di sostanze alcoliche e stupefacenti.

In quanto recidivo, dunque, la sua posizione è stata segnalata alla competente Autorità Giudiziaria affinché, una volta assolte le incombenze di carattere giudiziario nel rito per direttissima previsto nella mattina odierna, venga valutata la possibilità di disporne il ricovero in un luogo di cura.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente in mare morde bagnino a una mano, intervengono i carabinieri forestali

  • Poliziotta pescarese morta in casa, era madre di due figli

  • Dramma a Cappelle sul Tavo: si toglie la vita dopo la morte del figlio in un incidente

  • Violazione delle norme anti Covid sulla riviera, ecco gli interventi della polizia di Pescara

  • Segue ed infastidisce una ragazza in pieno giorno a Villa Raspa di Spoltore: nuovo episodio di delirio per un giovane

  • Affidamento degli eventi del Comune: arresti domiciliari per Di Pietrantonio e gli ex assessori Cuzzi e Di Carlo

Torna su
IlPescara è in caricamento