Preso a pugni dopo una lite al semaforo, in coma il ristoratore pescarese aggredito

Il ristoratore pescarese di 64 anni che ha un'attività a Francavilla al Mare era stato preso a pugni venerdì sera dopo una lite a un semaforo di viale Alcione

È ricoverato in gravi condizioni, in coma nel reparto di Rianimazione dell'ospedale di Pescara, Antonio Cicalini.
Il ristoratore pescarese di 64 anni che ha un'attività a Francavilla al Mare era stato preso a pugni venerdì sera dopo una lite a un semaforo di viale Alcione

Come riferisce ChietiToday, le condizioni del 64enne sono peggiorate. L'uomo, titolare della trattoria da Antonio in viale Nettuno, è ricoverato in coma farmacologico. La prognosi è ancora riservata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Antonio Cicalini in coma dopo i pugni in strada, l'appello dei familiari: "Chi ha visto l'aggressione parli"

L’aggressione è avvenuta al semaforo del ponte sul fiume Alento: secondo quanto ricostruito S.M., pugile di 41 anni che lavora in un palestra di Francavilla dove insegna ai ragazzi, mentre era alla guida della sua automobile avrebbe invitato più volte la vittima ad accelerare per poi sorpassare il veicolo della vittima. Ne è scaturita una discussione ravvicinata, visto che poi è scattato il semaforo rosso e i due automobilisti sono scesi dalle rispettive auto. È durante lo scontro che Cicalini finisce a terra steso da un pugno. Sono i passanti a chiamare il 118 mentre il pugile 41enne aspetta l’arrivo dei carabinieri e si presenta in caserma. Ora rischia un’accusa che può andare dalle lesioni alle lesioni gravissime, senza escludere l’ipotesi del tentato omicidio, con l’aggravante della sua attività di pugile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente in mare morde bagnino a una mano, intervengono i carabinieri forestali

  • Dramma a Cappelle sul Tavo: si toglie la vita dopo la morte del figlio in un incidente

  • Poliziotta pescarese morta in casa, era madre di due figli

  • Violazione delle norme anti Covid sulla riviera, ecco gli interventi della polizia di Pescara

  • Affidamento degli eventi del Comune: arresti domiciliari per Di Pietrantonio e gli ex assessori Cuzzi e Di Carlo

  • Coronavirus, la Asl di Pescara lancia un appello per il plasma iperimmune: "Servono donatori"

Torna su
IlPescara è in caricamento