Alpinista del Pescarese perde appiglio e si ferisce sul Corno Piccolo

L'uomo, un 53enne, è rimasto infortunato dopo aver perso l'appiglio all'altezza del secondo tiro di corda (era primo di una cordata di due persone)

Brutta disavventura nella giornata di oggi, venerdì 13 settembre, per un alpinista di Tocco da Casauria che è rimasto ferito mentre si stava arrampicando sul Corno Piccolo del Gran Sasso
L'uomo, un 53enne, è rimasto infortunato dopo aver perso l'appiglio all'altezza del secondo tiro di corda (era primo di una cordata di due persone).

L'alpinista si trovava a circa 2300 m s.l.m., mentre stava arrampicando sulla via Aficionados, via alpinistica situata sulla seconda spalla del massiccio.

Sul posto è intervenuto l'elicottero del 118 con a bordo il tecnico di elisoccorso del Soccorso Alpino e Speleologico e grazie al supporto di una squadra di terra è stato ultimato il recupero intorno alle ore 16. Il tecnico di elisoccorso, per la presenza di fitti banchi di nebbia che offuscavano a tratti la visibilità, ha operato direttamente in parete, recuperando l’infortunato per mezzo del verricello. Dopo una prima medicalizzazione e stabilizzazione da parte del sanitario del 118, avvenuta ai Prati di Tivo, l’alpinista, che ha riportato varie escoriazioni e una sospetta frattura della caviglia sinistra, è stato trasportato all’ospedale San Salvatore di L’Aquila.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO | A "Live - Non è la D'Urso" il ristorante delle sexy maggiorate pescaresi

  • Scivolano sul ghiaccio, morti due escursionisti sulla Majella: gli aggiornamenti

  • Cordoglio e dolore per la tragica morte di Matteo Martellini - FOTO -

  • Il Titanic di piazza Salotto finisce su Rai 2 insieme all'Iceberg di Lanciano, piovono critiche a "Detto Fatto" [VIDEO]

  • Ritrovato morto l'uomo disperso sulla Majella, era un carabiniere [FOTO]

  • Trovato morto il 37enne di Città Sant'Angelo scomparso sul Gran Sasso

Torna su
IlPescara è in caricamento