Allevamento con carcasse di conigli morti, iniziata la bonifica

Sono iniziate le operazioni di bonifica dell'allevamento di Collercovino in cui un mese fa erano state trovate migliaia di carcasse di conigli in avanzato stato di decomposizione

Sono iniziate le operazioni di bonifica dell'allevamento di Collercovino in cui un mese fa erano state trovate migliaia di carcasse di conigli in avanzato stato di decomposizione. Questa mattina una ditta specializzata ha provveduto alla rimozione delle carcasse. Presenti gli agenti del Corpo Forestale dello Stato di Pescara e i carabinieri del Nas.

Sempre oggi, il consulente incaricato dalla procura di Pescara, Pietro Badagliacca, veterinario di Teramo, ha effettuato dei prelievi per stabilire le cause che hanno determinato la morte dei conigli. All'interno della struttura, dismessa da diversi mesi, i conigli erano stati rinvenuti in avanzato stato di decomposizione, alcuni ancora rinchiusi in gabbie e frigoriferi.

Le indagini sulla vicenda sono coordinate dal pm Mirvana Di Serio. Presenti oggi anche gli uomini del Corpo Forestale di Collecorvino, i carabinieri del posto e il sindaco.

Potrebbe interessarti

  • Cosa sono le case di riposo e dove si trovano a Pescara e provincia

  • La scienza spiega perché le zanzare pungono soprattutto alcune persone

  • Come richiedere il certificato di Nascita a Pescara

  • Pericolo zecche: come riconoscerle e difendersi

I più letti della settimana

  • Maurizio Vandelli e Shel Shapiro in concerto gratuito per la festa di Sant'Andrea

  • Aeroporto, tre nuovi voli da Pescara per raggiungere le crociere di Costa: ecco quali

  • L'autopsia non chiarisce le cause del decesso di Tiziano Paolucci, morto in strada dopo una lite

  • Annullato il concerto di Jovanotti a Vasto, la proposta del centrosinistra: "Il Jova Beach Party a Pescara"

  • Pausini e Antonacci in concerto a Pescara, strade chiuse e divieti in zona stadio

  • Incidente stradale tra un'auto e uno scooter, in gravi condizioni una ragazza di Pescara

Torna su
IlPescara è in caricamento