Allarme bomba alla stazione: nessun ordigno, riprende la circolazione ferroviaria

Rientrato l'allarme bombe radioattive scattato poco prima delle 14 dopo una telefonata anomina. La stazione è nuovamente aperta al pubblico e la circolazione ferroviaria è ripresa

Allarme rientrato alla stazione di Pescara dove poco prima delle 14 era scattata l'evacuazione dell'intera zona a causa di una telefonata anonima che segnalava la presenza di alcuni ordigni radioattivi all'interno dello scalo ferroviario. A seguito delle verifiche tecniche eseguite dai vigili del fuoco e dagli artificieri della polizia, non è stato rinvenuto o segnalato alcun ordigno.

La stazione è stata riaperta al pubblico alle 16 e la circolazione ferroviaria, sospesa lungo la tratta che interessa Pescara dalle 13.50, è ripresa ed ora tornerà gradualmente alla normalità.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pescara, paura in centro: allarme bomba nucleare alla stazione

  • Pescara, auto travolge famiglia di tre persone sul lungomare nord

  • Cade da un palazzo e finisce in ospedale con un politrauma

  • Sanità, al via le assunzioni nelle Asl abruzzesi: a Pescara 299 posti

  • Jova Beach Party a Montesilvano, arriva il contributo economico della Regione Abruzzo

  • Montesilvano, panico in via Vestina per un inseguimento: un arresto

Torna su
IlPescara è in caricamento