Alanno: in fuga dai Carabinieri con un'auto rubata

I Carabinieri hanno intercettato ieri notte ad Alanno un'auto rubata con a bordo due individui. A seguito dell'inseguimento, l'auto ha urtato un albero. I due uomini sono fuggiti a piedi. All'interno rinvenuti attrezzi da scasso

I Carabinieri di Pietranico, in collaborazione con i militari di Popoli e Pescara, hanno intercettato ieri sera nel territorio di Alanno, un'auto rubata a Pescara qualche giorno fa, con a bordo due individui.
Erano circa le 3,30 del mattino, quando i due uomini non si sono fermati all'alt imposto dai militari.

Ne è nato un inseguimento, terminato con lo schianto dell'auto, una Ford Fiesta, contro un albero.
Immediatamente i due uomini, presumibilmente dei malviventi, hanno abbandonato la vettura e si sono dati alla fuga fra le campagne circostanti.

I Carabinieri hanno rinvenuto all'interno dei veicolo diversi attrezzi da scasso, utilizzati probabilmente per compiere furti nella zona.

I due sono attualmente ancora ricercati.
Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Pescara, inseguimento e speronamento fra ladri e forze dell'ordine: 2 arresti

  • Cronaca

    Senza ascensore da un anno, protestano i residenti di via Rio Sparto

  • WeekEnd

    Weekend a Pescara: gli eventi di venerdì 20, sabato 21 e domenica 22 aprile

  • Cronaca

    Pescara, farmaci illegali per sbiancare la pelle: maxi sequestro e denunce

I più letti della settimana

  • Castiglione a Casauria: morso da una vipera mentre raccoglie asparagi

  • Pescara, ragazza morta per overdose: arrestato pusher pregiudicato

  • Guerino, parla lo storico maitre: "Tanta nostalgia per il ristorante dei vip dal palato fine"

  • "La mia auto è stata colpita con un sasso sul parabrezza", scoppia il caso in galleria

  • Abbateggio: si nasconde sotto il letto della ex con un coltello, arrestato

  • Pescara, inseguimento e speronamento fra ladri e forze dell'ordine: 2 arresti

Torna su
IlPescara è in caricamento