Aggressione in piena notte in centro a Pescara, calci e pugni a due giovani turisti

Due giovani turisti di nazionalità brasiliana che stavano camminando intorno alle ore 3 in via Umbria sono stati aggrediti da un uomo che li ha colpiti più volte con calci e pugni

Grave episodio di violenza la notte scorsa, quella tra sabato 22 e domenica 23 giugno, in pieno centro a Pescara.
Due giovani turisti di nazionalità brasiliana che stavano camminando mano nella mano intorno alle ore 3 in via Umbria sarebbero stati aggrediti da un uomo che li ha colpiti più volte con calci e pugni.

Dopo una scarica di colpi i due ragazzi hanno lanciato l'allarme chiamando il 118 viste le ferite riportate. Sul posto è così giunta un'ambulanza e i soccorittori hanno accompagnato i due giovani in ospedale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In particolare uno dei due, il più grave, ha riportato ferite evidenti al volto che era tutto tumefatto. I due ragazzi sarebbero stati poi ascoltati dagli agenti della polizia ai quali avrebbero riferito di essere stati vittime di un'aggressione omofoba visto che sono omosessuali e sono stati visti mano nella mano da chi l'ha picchiati. L'aggressore subito dopo si è dato alla fuga facendo perdere le proprie tracce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente in mare morde bagnino a una mano, intervengono i carabinieri forestali

  • Dramma a Cappelle sul Tavo: si toglie la vita dopo la morte del figlio in un incidente

  • Poliziotta pescarese morta in casa, era madre di due figli

  • Violazione delle norme anti Covid sulla riviera, ecco gli interventi della polizia di Pescara

  • Affidamento degli eventi del Comune: arresti domiciliari per Di Pietrantonio e gli ex assessori Cuzzi e Di Carlo

  • Coronavirus, la Asl di Pescara lancia un appello per il plasma iperimmune: "Servono donatori"

Torna su
IlPescara è in caricamento