Come eliminare i velocissimi pesciolini d’argento

Fastidiosi, velocissimi e nemmeno così innocui: i pesciolini d’argento sono una vera e propria seccatura. Come eliminarli? Ecco una guida pratica per stanarli e farli sparire una volta per tutte

Sbucano fuori da dietro i mobili, dagli angoli delle porte, lungo il battiscopa e persino sotto i tappeti: i pesciolini d’argento sono una vera seccatura! Sono velocissimi e, soprattutto, sono moltissimi. Come stanarli ed eliminarli? Se volete sbarazzarvi una volta per tutte di questi piccoli ospiti indesiderati, ecco qualche soluzione che potete mettere in pratica, ma vediamo innanzitutto cosa sono e quali sono le loro peculiarità.

Tutto sui pesciolini d’argento

Comunemente conosciuti come pesciolini d’argento, il loro vero nome è Lepisma Saccharina e, come è facile immaginare, questi micro esserini mangiano tutto ciò che contiene zucchero, in particolar modo amido, che non è contenuto solamente negli alimenti ma anche in tanti oggetti presenti in casa, dalla carta di giornali, libri e persino da parati, al legno fino alla colla passando per i tessuti, tra cui lino, cotone, pelle, seta e fibre sintetiche. Insomma, mangiano di tutto ma, ciò che davvero è notevole, è che sopravvivono senza cibo anche per diversi mesi! 

Per essere così piccoli, sono molto longevi: fino a 3 anni di età. Per di più, sono estremamente prolifici, tanto che la femmina deposita fino a 20 uova al giorno. Sono veloci, tanto da essere considerati inafferrabili. 

Sono nocivi? Non per la persona, perché non mordono, non sono velenosi e irritano in alcun modo. Però possono rovinare ciò che si ha in casa, quindi se avete un quadro prezioso, se ci tenete alla vostra carta da parati o disponete di una libreria piena di libri, anche piuttosto rari, allora dovete assolutamente correre ai ripari. 

Come prevenire i pesciolini d’argento 

I pesciolini argentati, anche se non vivono in acqua, amano l’umidità. Arieggiare gli ambienti, in particolar modo stanze come il bagno, vi aiuterà a prevenire la loro presenza. Anche un deumidificatore può tornarvi decisamente utile. 
Non amano molto i profumi, ecco perché per prevenirli si possono usare gli oli essenziali. Tra le fragranze che i pesciolini d’argento non gradiscono particolarmente c’è la lavanda, ma anche menta piperita, ginko e citronella non sono tra le loro preferite. 

Come togliere un nido di vespe

Come eliminare i pesciolini d’argento?

Se non siete riusciti a prevenire la loro presenza, sicuramente state escogitando un modo per disfarvi una volta e per tutte dei pesciolini d’argento. Come? In tal caso sono utili esche e trappole. Visto che sono ghiotti di amidi, potrete mettere all’interno di una bottiglia di vetro dei pezzetti di patata o delle mollichine di pane. Vedrete, ne saranno attratti e resteranno intrappolati! 

Pensate che la situazione non sia per niente facile da risolvere? Oltre ai diversi prodotti presenti sul mercato per disinfestare casa dai pesciolini d’argento, potete rivolgervi alle ditte specializzate nel settore:

Disinfekta, via Nazionale Adriatica Sud, 43, Pescara, tel. 346 6113996
Disinfest 2000, via Mazzarino, 8, Pescara, tel. 085 64804
Low Cost Disinfest, via Borsi, 29, Pescara, tel. 085 77317
Disinfest Control, via Fonte Romana, 19/7, Pescara, tel. 085 4152507
MD Disinfestazioni - tel. 800 134357 
 

Potrebbe interessarti

  • Come abbassare il costo delle bollette in estate e risparmiare

I più letti della settimana

  • Scutigera in casa: perché salvarla (e non ucciderla)?

  • Come eliminare la sabbia in casa? Trucchi e consigli da provare

  • Bonus elettrico e idrico: come richiederli?

  • Casa pulita anche prima delle vacanze: i consigli per ritrovarla al top

  • Come abbassare il costo delle bollette in estate e risparmiare

Torna su
IlPescara è in caricamento