Come ottenere il bonus condizionatori 2019, anche senza ristrutturazione

Con o senza ristrutturazione casa, è possibile usufruire, in sede di dichiarazione dei redditi, del nuovo bonus condizionatori 2019, previsto dall’Agenzia delle Entrate

Le temperature iniziano ad alzarsi, non si sa più come vestirsi e anche in casa si soffre il caldo. Sì, l’estate si sta avvicinando anche a Pescara e c’è chi pensa già al mare, ad affittare una palma e chi, invece, immagina quanto soffrirà tra le quattro mura domestiche. Ecco perché conoscere tutti i dettagli e come funziona il bonus condizionatori 2019 vi tornerà indubbiamente utile. In questo modo, se state pensando di installare, o sostituire, un impianto di raffrescamento in casa, potrete usufruire di interessanti agevolazioni

A chi è rivolto il bonus condizionatori 2019?

Il bonus condizionatori 2019 prevede una serie di agevolazioni rivolte a chi - privato o azienda - decide di installare un nuovo impianto di condizionamento in casa o sostituire uno già esistente. Una volta effettuata la spesa, opportunamente documentata, quindi fatture e ricevute, si può usufruire di una detrazione del 65%. L’importo previsto per la detrazione Irpef Ires copre un tetto massimo di spesa pari a 46.154 euro

Come organizzare un trasloco a Pescara

Chi invece vuole rinnovare il proprio impianto con uno a pompa di calore, si vedrà riconoscere una detrazione pari al 50%. La spesa massima prevista è di 96.000 euro e si può richiedere il bonus condizionatori entro, e non oltre, il 31 dicembre 2019 attraverso la compilazione del Modello 730 e Unico

Bonus condizionatori 2019: altre agevolazioni utili per risparmiare 

Sul sito dell’Agenzia delle Entrate è possibile consultare l’intera guida che illustra, punto per punto, tutto quello che c’è da sapere sul bonus condizionatori 2019. 

Tra le altre agevolazioni si potrà usufruire di uno sconto dell’Iva, dal 22% al 10%, in caso di acquisto di macchina a risparmio energetico o sostituzione di un impianto a pompa di calore preesistente. Attenzione, però, la riduzione riguarda solo il costo di condizionatore e installazione. 

Ritinteggiare casa: come fare e costi

È, inoltre, previsto l’Ecobonus, che offre una riduzione fino al 50%, che riguarda cambiare gli infissi – spesa utile per insonorizzare casa – e per l’acquisto di caldaie a condensazione o biomassa classe A e schermature solari.

Scopri i migliori condizionatori portatili

Potrebbe interessarti

  • Come abbassare il costo delle bollette in estate e risparmiare

I più letti della settimana

  • Scutigera in casa: perché salvarla (e non ucciderla)?

  • Come eliminare la sabbia in casa? Trucchi e consigli da provare

  • Bonus elettrico e idrico: come richiederli?

  • Casa pulita anche prima delle vacanze: i consigli per ritrovarla al top

  • Come abbassare il costo delle bollette in estate e risparmiare

Torna su
IlPescara è in caricamento