Aumentano le esecuzioni immobiliari: gli abruzzesi comprano casa all’asta

Gli abruzzesi preferiscono comprare casa all’asta: in aumento le esecuzioni immobiliari nella provincia di Pescara e nel resto della regione

Gli abruzzesi preferiscono comprare casa all’asta: in aumento le esecuzioni immobiliari nella provincia di Pescara e nel resto della regione. L’Abruzzo, infatti, si colloca al dodicesimo posto per numero di aste immobiliari.

Le esecuzioni in Italia sono state oltre 204.632 nel 2019 e la nostra regione contribuisce con una percentuale pari al 3%.

Il dato emerge dal “Report Aste” a cura di Astasy srl, società controllata da Rina Prime Value Services spa e prima e più completa struttura di Auction Real Estate italiana, che si occupa dell'intera filiera della consulenza in esecuzioni immobiliari e di assistenza per procedure concorsuali ed esecutive.

Nel 2016 l’Abruzzo si posizionava al tredicesimo posto (8.287 aste) e al quattordicesimo nel 2017 (6.082 aste).

Lo scorso anno le aste sono state 7.446, registrando quindi nel 2019 una diminuzione del -15,5%.

Le quattro province dell’Abruzzo si rappresentano univoche nei dati numerici. La distribuzione territoriale è piuttosto simile, la regione rappresenta il suo status di conservatrice e, con i suoi 305 Comuni, ha una elevata e massiva presenza di aste. Il tutto si trova ancora concentrato tra le province di Chieti e Pescara.

Come comprare casa all'asta a Pescara

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come e quando seminare il prato: tanti consigli utili per l’area green

  • Piastrelle in cucina: come sceglierle e posarle fai da te per risparmiare

  • Contatore elettrico: come richiedere l’aumento di potenza

Torna su
IlPescara è in caricamento