Sostanze chimiche pericolose nei solari: ecco quali sono

Avobenzone, oxybenzone, octocrylene ed ecamsule sono i 4 ingredienti dannosi per la pelle spesso presenti nei solari

Cosa c’è nelle creme solari? Secondo un nuovo studio condotto dalla Fda - Food and Drug Administration - in molti dei prodotti che si utilizzano abitualmente in estate ci sono sostanze chimiche e pericolose, che vengono assorbite dal sangue. Facciamo un po’ di chiarezza e cerchiamo di capire quali sono e come comportarci.

Quali sono gli ingredienti dannosi nei solari?

Sono 4 gli ingredienti che il recente studio ha evidenziato e catalogato come dannosi all’interno delle protezioni solari. Secondo l’ente governativo statunitense, che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici, ossia la Fda, sono avobenzone, oxybenzone, octocrylene ed ecamsule. Questi principi attivi sono presenti in moltissimi prodotti, creme solari e lozioni pensate per proteggere la pelle dai raggi nocivi del sole.

Lo studio ha dimostrato che i 4 ingredienti nei solari restano in circolo per almeno 24 ore dopo l’utilizzo della crema e la loro concentrazione nel sangue continua ad aumentare man mano che l’uso quotidiano persiste.

I 4 ingredienti “pericolosi”

Conosciamo meglio i 4 principi attivi ritenuti dannosi per la salute.

Avobenzone: è in grado di assorbire i raggi ultravioletti in un’ampia gamma di lunghezze d’onda. È un ingrediente solubile che, quando entra in contatto con l’acqua, forma composti organici tossici. Quindi il contatto con la pelle umida è un problema. Oltre che nei solari, è presente anche in molti rossetti, creme e altri cosmetici.

Oxybenzone: è usato soprattutto come foto-stabilizzatore. È stato però dimostrato che vanta un’elevata capacità di penetrare nella cute, stimolando la produzione di radicali liberi, potenziali causa di tumori, e comportando anche alterazioni al sistema endocrino. Da limitare l’uso o evitare completamente, consiglio valido soprattutto durante la gravidanza e nei bambini sotto i 2 anni di età.
Ecamsule: composto organico che presenta poco assorbimento percutaneo e piccoli effetti sistemici, quindi, rispetto ai precedenti, è considerato relativamente sicuro.

Octocrylene: filtro solare che fornisce protezione dalle radiazioni UVB e UVA corte. Tuttavia sembra essere un forte allergene, probabile causa di dermatite da contatto nei bambini e soprattutto dermatite da contatto fotoallergica negli adulti. Inoltre sembra che venga facilmente assorbito dalla pelle, stimolando la produzione di radicali liberi.

Leggere le etichette dei solari è importante

Quando acquistate un cibo, è buona norma leggere cosa lo compone, quindi i suoi ingredienti. Lo stesso vale anche per i cosmetici e in questo caso per i solari. Ecco allora alcune dritte per capire se stai per acquistare il solare giusto per te e la tua famiglia:

  • il numero di Spf, ossia della protezione solare, più è alto, più sarà protettivo;
  • raggi Uva e Uvb – bisogna scegliere una protezione solare che protegga da entrambi i tipi di raggi;
  • filtri chimici e fisici – i primi sono realizzati in laboratorio e sono in grado di assorbire la luce ultravioletta, convertendola in raggi pericolosi per la pelle; i filtri fisici, invece, costituiscono la barriera che riflette i raggi solari e sono a base di biossido di titanio e ossido di zinco;
  • i derivati di oli minerali e i petrolati, che sulla lista degli ingredienti compaiono scritti con i nomi mineral oil, petrolatum, paraffinum, possono essere irritanti e comedogenici;
  • leggere l’Inci (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients) di un cosmetico –da tenere in considerazione l’ordine degli ingredienti: i primi della lista sono quelli presenti in quantità maggiore all’interno della formulazione, mentre gli ultimi ingredienti presenti in etichetta saranno contenuti solamente in tracce od in piccole percentuali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO | A "Live - Non è la D'Urso" il ristorante delle sexy maggiorate pescaresi

  • Il Titanic di piazza Salotto finisce su Rai 2 insieme all'Iceberg di Lanciano, piovono critiche a "Detto Fatto" [VIDEO]

  • Ritrovato morto l'uomo disperso sulla Majella, era un carabiniere [FOTO]

  • Una cupola in piazza Salotto: arriva il Dome theatre - Fantabosco per le festività natalizie - FOTO -

  • Ai domiciliari a Pescara, boss mafioso barese trasforma la sua abitazione in un covo criminale: arrestato - VIDEO -

  • Incidente sull'autostrada A14, tratto chiuso: 2 camion e 7 auto coinvolte

Torna su
IlPescara è in caricamento