Come difendersi e cosa fare in caso di morso del ragno violino

Il morso del ragno violino è velenoso e i primi sintomi compaiono dopo qualche ora

Riconoscere la puntura del ragno violino e difendersi da questo insetto pericolo è fondamentale per evitare problemi e sintomi, che richiedono anche l’intervento del personale sanitario. Il ragno violino, così chiamato per la forma del suo corpo che ricorda l’elegante strumento a corde, presenta un colore marrone-giallo e dimensioni piccoli, tra 7 e 10 millimetri.

Anche se piccolo, il Loxosceles rufescens – nome scientifico – può essere davvero pericolo, perché la sua puntura è spesso impercettibile. Il morso del ragno violino è velenoso e i primi sintomi compaiono dopo qualche ora, se non addirittura dopo qualche giorno, al massimo due.

Agisce soprattutto in estate, ecco perché si parla di vero e proprio allarme di stagione. In verità non agisce contro l’essere umano, anzi ne ha paura, e per questo motivo si difende se si sente minacciato. Il ragno violino preferisce ambienti protetti e appartati, come possono essere solai o crepe nei muri ma anche abiti, dentro le scarpe o tra le lenzuola nel cassetto.

Sintomi

In genere tra i sintomi riscontrati in caso di morso di ragno violino troviamo: irritazione, arrossamento, gonfiore, eritemi, bruciore e formicolio, prurito, dolore di tipo urente, diminuzione della sensibilità nell'area colpita, febbre alta, nausea e vomito, brividi, mialgia e artralgia, mal di testa, emolisi e trombocitopenia. Per queste ultime casistiche, si consiglia di recarsi in ospedale, dove verrà valutata la puntura di insetto e somministrata la terapia utile.

Cosa fare in caso di morso

Se ci si accorge di essere stati morsi da un ragno violino, ci sono cose da fare e altre assolutamente bandite:

  • lavare la ferita con acqua e sapone
  • non applicare disinfettanti aggressivi
  • comprimere l'area morsa; se sono coinvolti gli arti, mantenerli sollevati
  • evitare di incidere la cute dove è presente il morso
  • prestare attenzione alla comparsa di altri sintomi
  • se i sintomi persistono, consultare il medico per la somministrazione della terapia

Come prevenire il morso del ragno violino?

Non esistono delle regole auree, però qualche piccolo accorgimento è comunque possibile seguirlo. Per cui:

  • indossare protezioni quando si è in ambienti a rischio, come solai 
  • fare attenzione quando si rimuovono ragnatele o tane di ragni
  • non prendere mai e poi mai il ragno violino a mani nude, perché potrebbe difendersi per paura, dunque mordere

Infine, per rimuovere il ragno violino o eliminarlo del tutto, usate sempre scopa e paletta, così da non entrare in contatto con l’insetto ed evitare possibili punture.

Zecche: cosa sapere?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allerta meteo per l'Abruzzo e il Pescarese: le previsioni e il bollettino

  • Enrico Remigio di Scafa arriva a quota 300mila euro a "Chi vuol essere milionario", resta solo la domanda da un milione

  • Alla guida sotto effetto dell'alcol, fantasiosa giustificazione di un professionista pescarese: "Mi hanno messo pillola nel bicchiere"

  • Incidente ai Colli, perde il controllo dell'auto e si schianta contro fuoristrada facendolo ribaltare [FOTO]

  • Carica una prostituta e fa uno scontro frontale, lei finisce in ospedale

  • Virus cinese: le indicazioni del Ministero della Salute anti-coronavirus

Torna su
IlPescara è in caricamento