L'Abruzzo resta tra le regioni più colpite dall'influenza, più di mille casi nell'ultima settimana

Aumenta il numero di casi di sindrome simil-influenzale e viene superata la soglia di intensità media

L'Abruzzo resta tra le regioni italiane più colpite dall'influenza di stagione anche nella quarta e ultima settimana di gennaio.
Aumenta il numero di casi di sindrome simil-influenzale e viene superata la soglia di intensità media.

In Italia l’incidenza totale è pari a 10,6 casi per mille assistiti mentre nella nostra regione questo dato sale a 19,56, il più alto a livello nazionale. A dirlo è il rapporto InfluNet, servizio coordinato dall’Istituto Superiore di Sanità (Iss) con il sostegno del ministero della Salute.

Colpiti maggiormente i bambini al di sotto dei cinque anni in cui si osserva un’incidenza pari a 51,13 casi per mille assistiti. Il numero di casi stimati in questa settimana è pari a circa 638.000 in tutta Italia, per un totale, dall’inizio della sorveglianza, di circa 3.451.000 casi. In Abruzzo dal 20 al 26 gennaio sono state 1.051 le persone costrette a letto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I gilet arancioni manifestano a Pescara: “Cacciare Conte, sì a un nuovo parlamento”

  • Recuperata auto rubata a Pescara dopo inseguimento su autostrada A14 con veicolo abbandonato in discesa

  • Tragedia a Città Sant'Angelo, morta una bimba di 3 mesi e mezzo

  • Violenta rissa in via Rimini a Montesilvano con una ventina di persone coinvolte, 2 feriti [FOTO]

  • Sequestrate 10 auto nel parcheggio interno dell'aeroporto: l'assicurazione era scaduta

  • Febbo rassicura il settore dei giochi e scommesse: "Dalla conferenza Regioni è arrivato l'ok alla riapertura"

Torna su
IlPescara è in caricamento