Come ottenere un’abbronzatura perfetta senza trascurare la salute della pelle

Volete ottenere un’abbronzatura perfetta? Per far sì che la pelle si colori in modo uniforme evitando il rischio di possibili scottature, bisogna usare la protezione solare e fare attenzione ad alcuni fattori

In estate, che lo si voglia o no, ci si espone al sole e ci si abbronza. La pelle si colora, si scurisce e a volte si arrossa. Il rischio di scottature è dietro l’angolo: se volete ottenere un’abbronzatura perfetta, è importante seguire poche ma semplici regole.

Avete voglia di trascorrere il weekend sulle più belle spiagge di Pescara, sorseggiare un drink sul bagnasciuga e giocare a calcetto e racchettoni al mare? Allora scoprite come farlo senza scottarvi ottenendo comunque una bella tintarella!

Raggi UVA, UVB e altre sigle sconosciute

Quando si parla di abbronzatura, si pensa solamente alla pelle che si colora quando è esposta ai raggi del sole. Quello caldo ed estivo è certamente il miglior sole per ottenere una bella tintarella, ma è anche il più rischioso per via dei raggi UVA, UVB e tante altre sigle - per molti - sconosciute. Conosciamole meglio.

UVA – raggi che rappresentano il 95% della radiazione UV, presenti anche quando la giornata è nuvolosa e il sole sembra non esserci. Contribuiscono poco all’abbronzatura quindi anche alla comparsa di eritemi e scottature ma sono considerati i principali responsabili del foto-invecchiamento cutaneo.

Tutto sull'olio di argan

UVB – presenti soprattutto nelle ore centrali e più critiche della giornata, colpiscono lo strato superficiale dell’epidermide, stimolano la produzione di melanina e, quindi, favoriscono l’abbronzatura ma possono provocare eritemi, scottature e colpi di sole. Purtroppo anche questi raggi contribuiscono all’invecchiamento della pelle.

IR (raggi infrarossi) – se ne parla meno ma i raggi infrarossi sono ugualmente importanti perché penetrano in profondità nella pelle, accelerandone l’invecchiamento e favoriscono la produzione dei radicali liberi. La sensazione di calore quando ci esponiamo al sole è provocata proprio dai raggi IR, che possono essere la causa di disidratazione e colpo di calore, che nuoce soprattutto i bambini.

Come proteggersi dal sole

La pelle va protetta, sempre e a tutte le età. Per non alterarla, bisogna esporsi gradualmente, nelle fasce orarie ideali e scegliere delle protezioni solari idonee. In questo caso è opportuno capire quale prodotto preferire tenendo conto di un dato, ovvero il fattore di protezione, conosciuto in tutto il mondo con la sigla SPF.

Cosmetici bio: cosa bisogna sapere

SPF conta su un sistema in grado di determinare quanta protezione fornisce una crema solare sulla pelle ad una dose di 2mg/cm2. Calcola la quantità di radiazioni – soprattutto UVB - necessarie per causare visibilmente un eritema in una persona con e senza l’applicazione della crema protettiva.

Come scegliere il solare giusto?

Per scegliere il solare giusto, bisogna tenere conto di alcuni fattori:

  • grado di protezione dalle radiazioni
  • fotostabilità (inalterabile alla luce)
  • sicurezza (non tossico e ipoallergenico)
  • waterproof (resistenza ad acqua e sudore)
  • facilità di applicazione

Bisogna poi tenere conto anche del proprio fototipo. Se si ha la pelle molto chiara, capelli biondi e occhi azzurri ma anche capelli rossi e lentiggini, bisogna preferire una protezione solare con SPF alto. Al contrario, chi ha la pelle più scura, olivastra, che si abbronza facilmente e capelli e occhi scuri, potrà scegliere una protezione più bassa.

Consigli per non scottarsi: 5 suggerimenti da seguire

  1. Non esporsi al sole durante le ore di punta – fascia oraria 12 - 15
  2. Usare uno schermo solare adeguato
  3. Applicare la protezione solare
  4. Riapplicarla ogni 2 – 3 ore
  5. Fare attenzione alla scadenza – il solare dura 12 mesi dalla prima apertura se opportunamente conservato e non esposto (quindi alterato) al sole

Il segreto per ottenere un’abbronzatura perfetta

La pazienza! La pazienza è l’unico segreto per ottenere un’abbronzatura perfetta! Bisogna esporsi un po’ alla volta al sole, per far sì che la pelle si colori gradualmente, non si scotti e possa mantenere il colorito a lungo.

Prodotti per un’abbronzatura perfetta da acquistare online

Integratore di preparazione al sole per la pelle

Siero Vitamina C per il Viso, stimola il collagene e neutralizza i radicali liberi

Alkemilla Crema Solare Protezione 50+

Sun Care Week: scopri le migliori creme solari scontate fino al 60%!

Potrebbe interessarti

  • Come smettere di fumare in 10 step

  • Consigli efficaci combattere il caldo in auto e prevenire eventuali malori

I più letti della settimana

  • Tragedia ad Ortona: morti annegati due fratelli di Montesilvano - FOTO -

  • San Valentino: muore per un malore durante il pranzo di Ferragosto

  • Paura a Pescara, bambino di 5 anni si perde in spiaggia

  • Si sente male mentre è in macchina e chiede aiuto, uomo morto in strada

  • Picchia il figlio di pochi anni davanti ai bagnanti, il racconto di un testimone

  • Esplode una bombola di gpl, paura a Città Sant’Angelo [FOTO]

Torna su
IlPescara è in caricamento