Coronavirus, negativo il tampone per il governatore Marco Marsilio

Come fa sapere lo stesso presidente della giunta regionale, il risultato del test eseguito ieri, martedì 10 marzo, è arrivato nel corso della notte

È risultato negativo il tampone per il Covid-19 (Coronavirus) eseguito sul governatore della Regione Abruzzo, Marco Marsilio.
Come fa sapere lo stesso presidente della giunta regionale, il risultato del test eseguito ieri, martedì 10 marzo, è arrivato nel corso della notte.

Marsilio era in isolamento domiciliare volontario dopo essere entrato in contattto con Nicola Zingaretti, governatore del Lazio, contagiato dal Coronavirus.

«Non avevo molti dubbi», scrive Marsilio, «vista l'occasionalità del contatto avuto con Zingaretti, ma è stato giusto adottare tutte le precauzioni, seguire con disciplina i protocolli sanitari e le regole che stiamo imponendo a tutti i cittadini per contenere, combattere e sconfiggere il virus. Anche se non ho mai temuto di essere davvero contagiato, in un angolino riposto della mia testa il "tarlo" di poter diventare l'"untore" della mia famiglia lavorava incessantemente e minava la serenità.
Torno quindi a baciare e abbracciare mia moglie e mia figlia dopo giorni di autoisolamento e rapporti 'a distanza' pur nella stessa casa».

Poi il governatore abruzzese volge subito lo sguardo al lavoro che c'è da fare per scongiurare che l'epidemia peggiori:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Comincia un'altra giornata campale: purtroppo l'onda lunga dell'epidemia è arrivata, da quattro giorni il ritmo dei contagi e dei ricoveri in Abruzzo raddoppia quotidianamente, siamo già al limite della capacità di ricovero, con alcuni reparti chiusi o ridimensionati perché sono stati contagiati medici e paramedici, in prima linea come sempre. Dobbiamo mettere tutte le energie a disposizione di questa impresa. La collaborazione dei cittadini è essenziale: restate a casa! Tutti quelli che possono farlo, restino nelle loro abitazioni, evitino spostamenti e contatti non necessari, mantengano le distanze di sicurezza quando costretti a uscire e incontrare persone. Ce la faremo solo lottando tutti insieme, con senso di responsabilità!».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Tonino Renzitti, il tabaccaio di piazza Salotto

  • Marsilio firma l'ordinanza sui protocolli di sicurezza per la fase 2, ecco le regole per il mare

  • Fase 2, vecchie abitudini: scoppia una rissa nella zona di piazza Muzii [FOTO]

  • Dal 25 maggio i medici di famiglia e pediatri potranno visionare direttamente i referti dei tamponi

  • Coronavirus, l'Abruzzo piange altre 4 vittime: erano tutte di Pescara e provincia

  • Movida Pescara, due persone denunciate per ubriachezza molesta e 9 multate perché senza mascherina

Torna su
IlPescara è in caricamento