Cepagatti, inaugurato in Comune lo sportello antiviolenza

Una stanza riservata allo sportello antiviolenza nella quale ci saranno competenti professionisti una volta a settimana con un numero di telefono dedicato che sarà pubblicato sul sito internet dell'ente

È stato inaugurato venerdì scorso nel Comune di Cepagatti lo sportello antiviolenza nato in collaborazione con l'associazione Medea.
Una stanza riservata allo sportello antiviolenza nella quale ci saranno competenti professionisti una volta a settimana con un numero di telefono dedicato che sarà pubblicato sul sito internet dell'ente.

All'inaugurazione sono intervenuti:

  • Alberto Paolini, presidente nazionale di Medea;
  • Daniele Natalizia, coordinatore nazionale di Medea;
  • Marco Calonzi, amministratore delegato di My Tutela;,
  • Paola Durastante, coordinatrice della regione Veneto di Medea;
  • Francesco Longobardi, responsabile nazionale Enti locali con delega all’apertura degli Sportelli Antiviolenza;
  • Andrea Silvestrone, responsabile regionale della disabilità di Medea;
  • Susanna Loriga, psicologa e crimonologa;
  • Sabatino Trotta, psichiatra e direttore del Centro Salute Mentale di Pescara;
  • Franca Minnucci, vicepresidente nazionale di Medea, poetessa e scrittrice;
  • Tiziana Di Gregorio, psicologa e responsabile Sportelli;
  • Gino Cantò, sindaco di Cepagatti;
  • Liliana D'Innocente, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Cepagatti.

«Abbiamo fortemente voluto l’apertura di uno Sportello Antiviolenza», afferma Liliana D’Innocente, «perché riteniamo che il silenzio sia complice della violenza. Quindi è importante che tutti i cittadini possano beneficiare di questo strumento, possano rivolgersi direttamente qui in Comune, abbiamo una stanza riservata a questo Sportello Antiviolenza ove ci saranno competenti professionisti una volta a settimana con un numero di telefono dedicato che provvederemo a pubblicare sul sito internet del Comune. Riteniamo questo molto importante perché la violenza non è tanto quella fisica ma psiccologica, c’è bullismo, mobbing e noi vogliamo dare come amministrazione il nostro contributo per tutelare tutte le persone che purtroppo subiscono ogni forma di violenza. Ho visto anche gli alunni che erano oggi presenti, quindi anche una platea giovane, abbiamo avuto anche occasione di parlare del bullismo e del cyberbullismo, perché poi dal bullismo si passa in età adulta al mobbing. Sono tutte forme di violenza che noi ci impegniamo come amministrazione a contrastare anche con l’istituzione di questo Sportello Antiviolenza».

«Oggi è un altro tassello molto importante in un Comue molto importante», dichiara Francesco Longobardi, «apriamo questo Sportello fortemente voluto da questa amministrazione nella persona del sindaco, ma soprattutto della persona dell’assessore alle Politiche Sociali Liliana D’Innocente. Al di la dell’avere uno scopo di supporto alle vittime di molestie questo Sportello sarà molto importante perché avrà il compito di contrastare il fenomeno delle violenze e delle molestie attraverso tutta una serie di progetti di recupero sociale e dell’infanzia. Ci impegneremo sin dal primo minuto di nascita dei bambini per inculcare la non violenza, quindi sarà un lavoro molto importante, particolare e diretto ai giovani affinchè abbiamo conoscenza degli errori che commettono. Un esempio sono quei tre ragazzi che hanno dato fuoco al clochard, la cosa che rappresenta una sconfitta per le istituzioni è il fatto che il ragazzo dice che era annoiato. Bisogna far sì che le amministrazioni tutte debbano fare in modo che l’infanzia trovi degli stimoli, motivazioni e incentivazioni del proprio territorio per la qualità di vita per quanto riguarda i diritti dell’infanzia. Oggi avevamo tanta qualità, tanta professionalità, ma soprattutto avevamo tantissimi giovani perché dobbiamo parlare a loro, vogliamo far sì che loro facciano in modo che ci siano dei genitori che si occupino dei propri figli».

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Controlli al Ferro di Cavallo: in manette un'anziana ricercata, segnalato un giovane

  • Cronaca

    Una bella notizia: la famiglia di Giuseppe è (momentaneamente) al sicuro in hotel

  • Attualità

    Pescara, resta chiuso anche oggi l'ufficio cassa della Polizia Municipale

  • Eventi

    Dal 21 febbraio anche a Pescara "Quello che veramente importa", il primo film 100% no profit

I più letti della settimana

  • Morto suicida il titolare dello stabilimento Plinius, si è lanciato dall'11esimo piano

  • [VIDEO ] Pescara, troupe Rai minacciata ed aggredita a Rancitelli

  • Aggressione troupe Rai a Pescara: un pugno a Piervincenzi, in ospedale i colleghi

  • "Pescara, il ghetto di Rancitelli", il servizio di "Popolo Sovrano" su Rai2 [VIDEO]

  • Pescara, vincita da 581 mila euro al Superenalotto

  • Montesilvano, incidente sulla circonvallazione: auto si ribalta in galleria, 2 feriti [FOTO]

Torna su
IlPescara è in caricamento