Danneggiato il nuovo spartitraffico di via Ferrari

Sono passate poche settimane dall'installazione del nuovo spartitraffico nella strada alle spalle della stazione centrale e un automobilista l'ha già centrato in pieno

Dopo soli due mesi è stato già danneggiato il nuovo spartitraffico installato in via Enzo Ferrari a Pescara all'altezza dell'incrocio con via Aremogna.
Infatti un automobilista, individuato dalla polizia municipale e che ora dovrà ripagare i danni, ci è finito contro.

L'installazione del nuovo spartitraffico aveva fatto discutere nei mesi scorsi a causa della riduzione della larghezza della carreggiata stradale in uno dei punti nevralgici della città.

Lo scopo dello spartitraffico, almeno nelle intenzioni, è quello di favorire l'attraversamento pedonale e di consentire ai pedoni una maggiore sicurezza, ma lo spazio per il passaggio dei veicoli si è di molto ridotto con la creazione di lunghe code negli orari di punta con il traffico canalizzato.

Così commenta sul proprio profilo Facebook il consigliere comunale della Lega, Vincenzo D'Incecco:

«Non avevamo dubbi...ecco a cosa serviva quella enorme isola spartitraffico su via Ferrari! Rallentare la città e il resto lo vedete oggi con questa foto!».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pescara, auto travolge famiglia di tre persone sul lungomare nord

  • Cade da un palazzo e finisce in ospedale con un politrauma

  • Sanità, al via le assunzioni nelle Asl abruzzesi: a Pescara 299 posti

  • Jova Beach Party a Montesilvano, arriva il contributo economico della Regione Abruzzo

  • Quattro ristoranti di Pescara e provincia nella Guida Slow Food 2020, ecco quali

  • Spoltore, insospettabile beccato a spacciare dalla polizia: arrestato - FOTO -

Torna su
IlPescara è in caricamento