Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Alla stazione centrale "sit out", seduti a terra come i barboni per presentare un libro

 

Si sono seduti tutti a terra sui cartoni, come i senza fissa dimora, e hanno ascoltato la presentazione del libro "Non chiamateci barboni. Il vangelo tra i poveri" scritto da Angelo Romeo, docente di sociologia e volontario attivo di unità di strada, che racconta le storie di alcuni senzatetto che vivono tra Roma e Calcutta.

"L'idea di povero oggi è cambiata molto - commenta l'autore - siamo abituati nel nostro immaginario a pensare che il povero sia la persona con il carrellino che va in giro per la stazione. In realtà ci sono tante povertà nascoste che spesso sfuggono all'opinione pubblica come i padri separati e i disoccupati. Una delle problematiche più forti che c'è in strada è la solitudine e la mancanza di ascolto".

L'iniziativa, a cura dell'associazione Papa Giovanni XXXIII, si è tenuta ieri sera a Pescara. Noi c'eravamo. Ecco le nostre interviste a Luca FortunatoAngelo Romeo.

Potrebbe Interessarti

Torna su
IlPescara è in caricamento