Sicurezza nelle scuole, l'allarme del Codacons: "In Abruzzo due istituti su tre hanno bisogno di interventi urgenti"

Il Codacons fa il punto della situazione per quanto riguarda la sicurezza negli istituti abruzzesi, chiedendo alle procure di sequestrare le strutture non a norma e a rischio

Due scuole su tre hanno bisogno di interventi urgenti di messa in sicurezza, con la metà degli istituti che dispone dei certificati di agibilità e di sicurezza igienico sanitaria. Emerge un quadro allarmante e preoccupante dall'analisi dei dati del Codacons relativi alle scuole abruzzesi.

Il Codadons, infatti, sottolinea come nei due terzi delle scuole occorrano interventi urgenti di mantuenzione e sicurezza, ed appena la metà è in regola con le certificazioni obbligatorie di legge. Per questo, le procure secondo l'associazione dei consumatori dovrebbero aprire indagini disponendo sequestri preventivi e chiusure in quelle in cui sono presenti gravi criticità.

Appena il 51% delle scuole possiede il certificato di agibilità, stessa percentuale si registra per la certificazione igienico-sanitaria. Il 65% presenta impianti elettrici a norma e il 66% il Certificato prevenzione incendi

Sul sito internet del Codacons è disponibile il modulo attraverso il quale i genitori possono valutare il livello di sicurezza delle scuole frequentate dai propri figli e diffidare l’amministrazione a mettere in sicurezza le strutture a rischio

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pescara, paura in centro: allarme bomba nucleare alla stazione

  • Pescara, auto travolge famiglia di tre persone sul lungomare nord

  • Cade da un palazzo e finisce in ospedale con un politrauma

  • Sanità, al via le assunzioni nelle Asl abruzzesi: a Pescara 299 posti

  • Jova Beach Party a Montesilvano, arriva il contributo economico della Regione Abruzzo

  • Montesilvano, panico in via Vestina per un inseguimento: un arresto

Torna su
IlPescara è in caricamento