Rigopiano: è polemica per il racconto della tragedia su un libro di testo scolastico

Su un libro di testo della Paravia Pearson destinato alle scuole medie si parla del crollo dell'Hotel Rigopiano come effetto del terremoto avvenuto nelle Marche ed in Umbria

È polemica per la versione della tragedia di Rigopiano, costata la vita a 29 persone, presente su un testo scolastico per le scuole medie dell'editore "Paravia Pearson". Nel paragrafo dedicato ai fatti avvenuti il 18 gennaio 2017, infatti, si parla di una slavina, distaccatasi dalla cresta sovrastante della montagna, a causa del terremoto che in quel giorno ha colpito l'area a cavallo fra Abruzzo, Marche ed Umbria.

RIGOPIANO, PROSEGUONO GLI INTERROGATORI

Secondo i parenti delle vittime, si tratta di una ricostruzione tendenziosa che attribuisce come unica causa del crollo il terremoto, una fatalità imprevedibile mentre, come stanno accertando anche le indagini giudiziarie, sono presenti precise responsabilità di chi ha gestito l'emergenza e la fase di prevenzione. Inoltre nel testo si parla di 30 vittime, mentre il bilancio corretto è di 29 morti.

I parenti delle vittime hanno diffidato la casa editrice chiedendo di correggere il testo, segnalando il caso anche ai Ministeri della Giustizia e della Pubblica Istruzione.

Potrebbe interessarti

  • Kebab a Pescara: i kebbari migliori

  • Scutigera in casa: perché salvarla (e non ucciderla)?

  • È vero che il bicarbonato aiuta a dimagrire?

  • Pescara, topo appare all'improvviso in via Milano [FOTO]

I più letti della settimana

  • Pescara, trovato morto in casa dai genitori: dramma a San Silvestro

  • Tragedia ad Ortona: morti annegati due fratelli di Montesilvano - FOTO -

  • Niente Jova Beach Party a Pescara: arriva il no dello staff del cantante

  • San Valentino: muore per un malore durante il pranzo di Ferragosto

  • Pescara, gioco fra amici rischia di trasformarsi in tragedia: indagano i carabinieri

  • Città Sant'Angelo, bar trasformato in centrale dello spaccio: in manette il titolare

Torna su
IlPescara è in caricamento