Processione del Venerdì Santo, scatta la polemica: "Confusionaria e disorganizzata"

Un nostro lettore ci ha inviato una sua testimonianza negativa sul corteo che si è tenuto ieri pomeriggio tra il centro, muovendo da piazza Sacro Cuore, e Porta Nuova, dove si è concluso facendo tappa alla Cattedrale di San Cetteo

Un nostro lettore, catechista impegnato nella pastorale giovanile, ci ha inviato una sua testimonianza negativa sulla processione del Venerdì Santo che si è tenuta ieri pomeriggio tra il centro, muovendo da piazza Sacro Cuore, e Porta Nuova, dove si è conclusa facendo tappa alla Cattedrale di San Cetteo.

"Il corteo - dice il lettore - è partito in anticipo, una corsa come sempre, caos infinito, gente ovunque a camminare come le pareva, altoparlanti che non si sentivano, confusione e basta. Questa è stata, ieri, la processione di Pescara. Inutile, brutta".

E, nella fase finale della manifestazione, le cose non sono andate meglio:

"Quando siamo arrivati davanti alla Cattedrale di San Cetteo, don Francesco ha parlato a una folla distratta dai mezzi al seguito del corteo che hanno avuto fretta di andare via, coprendo con il rumore dei motori la sua flebile voce. Il prete, oltretutto, è stato amplificato da un solo altoparlante con volume inadeguato. Mi chiedo come mai si improvvisi l'organizzazione logistica di questi eventi così importanti per la nostra città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ristoratrice pescarese Marilena Di Stilio del locale "La Pecora Nera" si lancia nel mondo dei film per adulti

  • Cadavere di un uomo rinvenuto in un'automobile nell'area di risulta - FOTO -

  • Muore davanti alla moglie incinta ed alla figlia: dramma a Montesilvano

  • Pescara dà l'ultimo saluto alla storica edicolante del centro Mirella Mattioli

  • Rissa in via Verrotti a Montesilvano, intervengono forze dell'ordine e ambulanza

  • Giovane si lancia dal balcone per gioco e finisce in ospedale in gravi condizioni

Torna su
IlPescara è in caricamento