La piazza del Municipio di Torre de' Passeri sarà intitolata al 6 aprile 2009

Il prossimo 6 aprile prevista anche la nona edizione della Corsa della Memoria, gara podistica di valenza regionale con l’obiettivo di non far cessare l’attenzione sulle gravi conseguenze che il sisma ha prodotto sulle famiglie degli studenti fuori sede deceduti

Sarà intitolata al 6 aprile 2009, nel giorno del decennale del terremoto dell'Aquila, la piazza del Municipio di Torre de' Passeri.
I lavori di riqualificazione, in fase di ultimazione, regaleranno uno spazio rinnovato, dalla pavimentazione, all’arredo urbano, al verde, in cui spiccherà una grande pianta d’ulivo, simbolo di pace, saggezza, sinonimo di rinascita e fertilità, di resistenza alle ingiurie del tempo e delle guerre.

Oltre alla cerimonia di intitolazione della nuova piazza di Torre de’ Passeri, il prossimo sabato 6 aprile, in applicazione della deliberazione di consiglio comunale numero 3 del 6 aprile 2010 in cui è stato istituto il Giorno della Memoria delle Vittime della tragedia aquilana, il Comune organizzerà anche la nona edizione della Corsa della Memoria, gara podistica di valenza regionale con l’obiettivo, in particolare, di non far cessare l’attenzione sulle gravi conseguenze che il sisma ha prodotto su tutte le famiglie degli studenti fuori sede deceduti all’Aquila.

La manifestazione sportiva sarà inoltre l’occasione per rinsaldare il vincolo di solidarietà che si rinnova di anno in anno tra il Comune e all’Associazione Vittime Universitari Sisma 2009 (A.V.U.S. 6 aprile 2009). Il ricavato delle iscrizioni alla manifestazione podistica sarà, infatti, devoluto alla onlus che riunisce i familiari degli studenti fuori sede scomparsi a L’Aquila in quella tragica notte e che promuove diverse attività, fra le quali anche l’elargizione di borse di studio mirate alla ricerca geologica connessa all’idoneità sismica delle strutture e volta a garantire la sicurezza delle persone.

«Vogliamo pensare a questo rinato luogo pubblico», spiega il sindaco Piero Di Giulio, «come il simbolo di un paese resiliente che prova a sviluppare ogni giorno la capacità di reagire e adattarsi a grandi cambiamenti o distruzioni improvvise e che ha voglia guardare al futuro con gli occhi della speranza, dell’intelligenza, della preparazione e del rispetto delle regole».

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Uomo colpito con una mazza a un occhio al culmine di una lite tra vicini

  • Cronaca

    Pescara, troppa attesa per una visita al Pronto Soccorso: infermieri aggrediti e feriti

  • Cronaca

    Tenta di dare una testata a un carabiniere, arrestato insieme all'amico che lo aiuta

  • Attualità

    Deiezioni canine, nuova campagna di sensibilizzazione del Comune di Pescara

I più letti della settimana

  • Raddoppiano i voli dell'aeroporto d'Abruzzo da aprile, tratte e dettagli

  • Porta Nuova, morto il farmacista Marcello Di Lisio

  • È morto il giornalista e avvocato Angelo Minnucci

  • Autovelox e telelaser, previsti controlli dal 22 al 24 marzo: ecco le strade interessate

  • Controlli con lo Speed Scout nelle gallerie della Circonvallazione, 200 multe in 2 mesi

  • Loreto Aprutino: si ribalta col trattore, morto agricoltore

Torna su
IlPescara è in caricamento