Pescara, dopo Atri anche in città l'installazione artistica di protesta contro Salvini [FOTO]

Con l'arrivo del Ministro dell'Interno Salvini anche a Pescara è stata posizionata l'installazione artistica delle "mani che affogano" davanti alla scalinata del comune

Anche a Pescara è arrivata questa mattina all'alba l'installazione artistica di protesta delle "mani che annegano". A posizionare le mani davanti alla scalinata del comune gli attivisti della rete "Oltre il Ponte" che hanno replicato quanto accaduto qualche giorno fa quando il Ministro Salvini è arrivato in piazza ad Atri.

E proprio contro le politiche sull'immigrazione del Ministro dell'Interno è rivolta la singolare forma di protesta, come spiegano gli attivisti:

"Dopo Atri, anche Pescara si ri-sveglia con l'installazione artistica "mani" che annegano. Per ricordare al ministro dell'interno, che sfilerà oggi in città, che le vite delle persone ci stanno a cuore e vogliamo che più nessuno muoia in mare. Abbracciamo Pescara, prima a replicare l'opera, e aspettiamo la prossima città resistente"

Ricordiamo che Salvini, assieme a Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi, sarà nuovamente a Pescara per la chiusura della campagna elettorale per le Regionali.

${mediaPreview,gallery:75

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Aeroporto d'Abruzzo diventa hub nazionale: sì all'allungamento della pista

  • Montesilvano, donna colpita alla testa da una pietra: la ricostruzione dei fatti

  • Incidente frontale nel Pescarese, ferita gravemente una ragazza

  • Francesco Totti a Pescara, la Rete impazzisce per il Capitano [FOTO]

  • Sequestrati 10 mila litri di gasolio, 3 persone nei guai per contrabbando di carburante

  • Pescara, Spaccio di droga al "Ferro di Cavallo": arrestate dieci persone

Torna su
IlPescara è in caricamento