Pescara, dopo Atri anche in città l'installazione artistica di protesta contro Salvini [FOTO]

Con l'arrivo del Ministro dell'Interno Salvini anche a Pescara è stata posizionata l'installazione artistica delle "mani che affogano" davanti alla scalinata del comune

Anche a Pescara è arrivata questa mattina all'alba l'installazione artistica di protesta delle "mani che annegano". A posizionare le mani davanti alla scalinata del comune gli attivisti della rete "Oltre il Ponte" che hanno replicato quanto accaduto qualche giorno fa quando il Ministro Salvini è arrivato in piazza ad Atri.

E proprio contro le politiche sull'immigrazione del Ministro dell'Interno è rivolta la singolare forma di protesta, come spiegano gli attivisti:

"Dopo Atri, anche Pescara si ri-sveglia con l'installazione artistica "mani" che annegano. Per ricordare al ministro dell'interno, che sfilerà oggi in città, che le vite delle persone ci stanno a cuore e vogliamo che più nessuno muoia in mare. Abbracciamo Pescara, prima a replicare l'opera, e aspettiamo la prossima città resistente"

Ricordiamo che Salvini, assieme a Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi, sarà nuovamente a Pescara per la chiusura della campagna elettorale per le Regionali.

${mediaPreview,gallery:75

Potrebbe interessarti

  • Mangiare il riso fa dimagrire?

  • Quali piante grasse avere in casa e quali sono i loro benefici?

  • Bollo auto: scadenze ed esenzioni

  • Pescara, topo appare all'improvviso in via Milano [FOTO]

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sull'autostrada A14, morto un uomo: c'è anche un ferito

  • Incidente lungo la A14 fra Roseto e Pescara Nord: gli aggiornamenti

  • Incendio in corso Umberto I, paura in pieno centro a Pescara [FOTO-VIDEO]

  • Si sente male mentre è in macchina e chiede aiuto, uomo morto in strada

  • Demolito l'edificio della Conbipel a Porta Nuova, nuova costruzione al suo posto [FOTO-VIDEO]

  • Picchia il figlio di pochi anni davanti ai bagnanti, il racconto di un testimone

Torna su
IlPescara è in caricamento