Pescara, niente acqua allo stadio: scatta il divieto per il sospetto di legionella

Il sindaco Alessandrini ha firmato l'ordinanza di divieto di utilizzo dell'acqua allo stadio Adriatico Cornacchia sia per quanto riguarda i rubinetti che per le docce

A causa di alcuni campioni d'acqua in cui sono state trovate tracce di legionella, l'amministrazione comunale ha deciso di vietare l'utilizzo dell'acqua allo stadio Adriatico Cornacchia. Nonostante dalla Asl non sia arrivata alcuna comunicazione per far scattare il divieto, il sindaco Alessandrini ha deciso comunque di interdire l'utilizzo dei rubinetti e delle docce a titolo precauzionale, in attesa della sanificazione dell'impianto e dei locali e delle nuove analisi.

La sanificazione ed i controlli dureranno circa 5 giorni. L'impianto resterà comunque aperto ed operativo con la sola preclusione dell'utilizzo dei rubinetti e delle docce.

Potrebbe interessarti

  • Pescara, topo appare all'improvviso in via Milano [FOTO]

  • È vero che il bicarbonato aiuta a dimagrire?

  • Come eliminare la sabbia in casa? Trucchi e consigli da provare

I più letti della settimana

  • Pescara, trovato morto in casa dai genitori: dramma a San Silvestro

  • Tragedia ad Ortona: morti annegati due fratelli di Montesilvano - FOTO -

  • Niente Jova Beach Party a Pescara: arriva il no dello staff del cantante

  • San Valentino: muore per un malore durante il pranzo di Ferragosto

  • Pescara, gioco fra amici rischia di trasformarsi in tragedia: indagano i carabinieri

  • Città Sant'Angelo, bar trasformato in centrale dello spaccio: in manette il titolare

Torna su
IlPescara è in caricamento