Pescara, tornano in mare cinque tartarughe salvate e curate dal centro studi cetacei

Si tratta di cinque esemplari di caretta caretta salvati in diverse circostanze e curati nel centro studi cetacei dai volontari pescaresi

Tornano in libertà, e quindi in mare, cinque tartarughe caretta caretta salvate l'estate scorsa e curate nel centro studi cetacei di Pescara. Oggi 12 ottobre con una cerimonia al porto turistico, i cinque esemplari salvati in diverse circostanze, curati ed assistiti dai volontari torneranno in acqua dopo aver rischiato di morire. Si tratta di Riva e Mercury, 4 e 2 anni, sono state recuperate dopo le mareggiate a Campomarino in Molise, Squirtile, tartaruga di 10 anni finita il 10 luglio nella rete da traino di un peschereccio e Cielo ed Ermione, salvate il 29 agosto da un pescatore nell'area della Torre di Cerrrano impigliate in un palangaro.

Ermione è stata sottoposa anche ad un intervento chirurgico di rimozione di un amo di 7 cm dall'esofago, intervento eseguito nella Sea Turle Clinic dal professor Antonio Di Bello della Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università di Bari.

tartaruga 3-2

tartaruga 2-3

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pescara, brutto incidente tra auto e moto sulla riviera nord [FOTO]

  • Rissa a colpi di bottiglie in un bar di viale Europa

  • Pescara, completamente ubriaca tampona un'altra auto e si dà alla fuga: beccata dalla polizia

  • Uomo ritrovato morto in casa a Montesilvano

  • Incidente stradale a Caprara, nuovo schianto sulla Provinciale 23 [FOTO]

  • Confiscato a Montesilvano un appartamento di lusso [FOTO]

Torna su
IlPescara è in caricamento