Omicidio Neri, caso avvolto nel mistero a sei mesi dal delitto: i carabinieri su più piste

Sono passati già 180 giorni da quel pomeriggio dell'8 marzo in cui il 29enne Alessandro Neri venne ritrovato senza vita nel fosso Vallelunga, proseguono le indagini dei militari dell'Arma

Sono passati ormai 6 mesi da quel maledetto pomeriggio dello scorso 8 marzo. Un giovedì di pioggia che rimarrà impresso nella mente e nei ricordi dei pescaresi che improvvisamente appresero della brutale morte di un giovane di 29 anni, residente a Villa Raspa di Spoltore, Alessandro Neri.

Il suo corpo venne ritrovato nella zona dell'ingresso nuovo del cimitero di San Silvestro, nel fosso Vallelunga con un cappuccio in testa e con un paio di colpi di pistola che l'hanno sottratto alla vita. 

Nell'immediatezza del fatto e nelle settimane successive si sono susseguite numerose ipotesi sul movente dell'omicidio e sulle possibili piste da seguire per arrivare al responsabile o ai responsabili dell'omicidio. Tra queste quella familiare e quella conseguente al ritrovamento del Dna di una donna. 
Ma poi sono passati i mesi e il caso Neri resta tuttavia avvolto nel mistero e al momento non si riesce ancora a dare un volto a colui o coloro che si sono macchiati di un delitto efferato che ha scosso tutta la comunità pescarese.

Comunità che si è stretta intorno alla famiglia e in particolare alla madre (con manifestazioni e fiaccolate), che a più riprese ha chiesto, e continua a farlo, verità per l'amato figlio perso prematuramente e ingiustamente. 

Ma l'attenzione degli investigatori è ancora alta e i carabinieri del Nucleo Investigativo, diretti dal maggiore Massimiliano Di Pietro, proseguono nelle indagini senza sosta seguendo alcune piste.
Al momento ci sono però ancora diversi aspetti da approfondire per trovare la chiave che possa avvalorare le ipotesi dei militari dell'Arma sui presunti responsabili dell'omicidio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Abruzzo, calano i contagi: 52 nuovi casi, i dati aggiornati

  • All'ospedale di Pescara diagnosi in 3 minuti per le polmoniti da Covid19 grazie ad un software donato da Petruzzi

  • Coronavirus, il medico Staffilano: "Attenzione ai primi sintomi cardiologici post malattia”

  • Coronavirus, impennata di guariti in Abruzzo: 38 pazienti hanno superato il Covid-19 nelle ultime ore

  • Torna troppo tardi a casa dallo studio, avvocato multato di 550 euro dalla Guardia di Finanza

  • Donna aggredita e scaraventata a terra a Porta Nuova [FOTO]

Torna su
IlPescara è in caricamento