Montesilvano, morto per un malore l'architetto Enrico Di Paolo

Un malore improvviso, mentre si trovava sul balcone di casa, ha stroncato Enrico Di Paolo, 61enne ex assessore provinciale ed esponente del mondo degli ambientalisti abruzzesi

È morto all'età di 61 anni, stroncato improvvisamente da un malore mentre si trovava sul balcone di casa a Montesilvano, l'architetto Enrico Di Paolo. Il dramma si è consumato sabato sera, e subito sono arrivati tanti messaggi e pensieri di cordoglio ed affetto per l'ex assessore provinciale ed esponente di sinistra, da sempre vicino al mondo dell'associazionismo e degli ambientalisti abruzzesi.

Fra i simboli che restano ancora oggi del suo percorso come amministratore, il tholos che si trova davanti al palazzo della Provincia a Piazza Italia. Tutti lo ricordano come una persona impegnata, seria ed umana e sempre in prima fila per sostenere progetti di valorizzazione del patrimonio naturale e paesaggistico del Pescarese ed in particolare di Lettomanoppello, suo paese d'origine.

Luciana Del Grande, presidente di "Rifiuti zero Abruzzo":

“Nei quattro anni in cui ho avuto l'onore di collaborare con Enrico come Presidente dell'associazione Rifiuti Zero Abruzzo  ho conosciuto una persona disponibile, che non ha mai fatto mancare il suo appoggio nella realizzazione di progetti che potessero portare un valore aggiunto alla nostra causa.  Architetto dal grande senso etico e morale,  dalle grandi idee e capacità, in ogni sua opera ha dedicato un'attenzione puntuale e ineludibile all'ecosostenibilità.

Dal raffinato senso estetico,  il suo paese d'origine Lettomanoppello, può vantare una biblioteca da lui progettata che è un capolavoro di architettura e di bellezza. Siamo certi che l'amministrazione vorrà dare presto un senso compiuto a questa opera che dona lustro e cultura a tutta la comunità. Sua anche l'idea di una stazione di compostaggio di comunità, un progetto importante di cui mi ha parlato personalmente, e che spero potrà essere in un futuro non molto lontano realizzato.  Dal punto di vista umano ho conosciuto una persona generosa, dai grandi valori morali, con spirito di collaborazione e amore per l'ambiente. Le più sentite condoglianze da parte mia e di tutta l'associazione, alla moglie e ai figli per la dolorosa perdita ricordandone la sensibilità e l’immancabile sostegno che ha dimostrato in ogni occasione all’associazione”

Potrebbe interessarti

  • Vacanze in vista? Come richiedere il passaporto e dove rinnovarlo

  • Problema formiche? Ecco come allontanarle con rimedi naturali

  • Case vacanza, ecco gli 8 consigli della Polizia Postale di Pescara per evitare truffe

  • Pancia gonfia? I migliori rimedi per combatterla

I più letti della settimana

  • Donna con carrozzino si perde e finisce insieme al figlio sull'asse attrezzato

  • Ligabue a Pescara, cambia la posizione del palco: novità per i biglietti

  • Pescara, bimba di un anno presa a calci e schiaffi lungo la riviera

  • Ritrovate parti del corpo di una persona a Caramanico, vigili del fuoco e carabinieri sul posto

  • Schianto tra moto e furgoncino sulla Tiburtina Valeria, muore centauro

  • Pescara, pericoloso inseguimento sull'asse attrezzato: auto speronata dalla polizia - FOTO -

Torna su
IlPescara è in caricamento