Abruzzo tra le regioni più colpite dall'influenza, 638 casi nell'ultima settimana

Sono infatti 638 i nostri corregionali costretti a letto a causa del virus influenzale

L'Abruzzo è tra le regioni più colpite dai casi di influenza nella terza settimana di gennaio insieme a Umbria, Marche, Lazio, Molise e Campania.
Sono infatti 638 i nostri corregionali costretti a letto a causa del virus influenzale.

Come sottolinea il bollettino Influnet aumenta ancora il numero di casi di sindrome simil-influenzale soprattutto nelle classi di età pediatrica. Nei bambini sotto i cinque anni l’incidenza è quasi raddoppiata rispetto alla settimana precedente.

In Italia l’incidenza totale è pari a 8,1 casi per mille assistiti mentre nella nostra regione è sopra ai 9 casi per mille. Colpiti maggiormente i bambini al di sotto dei cinque anni in cui si osserva un’incidenza pari a 20,4 casi per mille assistiti. Il numero di casi stimati in questa settimana è pari a circa 488.000, per un totale, dall’inizio della sorveglianza, di circa 2.768.000 casi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, allerta a Pescara: quarantena per alcune persone che hanno avuto contatti con pazienti infetti

  • Incidente mortale a Moscufo, identificate le quattro vittime

  • Schianto mortale nella notte, deceduti quattro uomini a Moscufo [FOTO]

  • Coronavirus, un paziente risulta positivo al test: primo caso in Abruzzo

  • Esce di strada e si ribalta, incidente mortale a Cepagatti [FOTO]

  • Coronavirus in Abruzzo, il direttore Parruti: "Non andate in pronto soccorso"

Torna su
IlPescara è in caricamento