Covatta visita il Poliambulatorio Allegrino: “Chi non fa volontariato è meno contento”

Il celebre attore ha incoraggiato i volontari della struttura raccontando la sua esperienza come testimonial dell’Amref: "Chi opera in questo settore sostituisce lo Stato. Avrei potuto fare il pugile, ma anzichè prendere mazzate ho preferito girare l’Africa"

Giobbe Covatta ha visitato il Poliambulatorio dell’associazione “Domenico Allegrino Onlus”, in via Alento, raccontando ai volontari la sua esperienza come testimonial dell’Amref.

Il celebre attore, in città per una tappa dello spettacolo “La Divina Commediola”, ha voluto incontrare gli operatori della struttura che da 11 anni offre assistenza sanitaria gratuita a persone che versano in condizioni economiche precarie.

“Chi opera in questo settore sostituisce lo Stato - ha detto Covatta - Nel 1994 sono stato tra i fondatori dell’Amref Italia e il primo viaggio l’ho fatto in Ruanda. Quando sono tornato ero devastato dal punto di vista personale e pensavo di non tornarci più, ma poi ho capito che non potevo fare finta di niente”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Associazione Allegrino, Covatta stringe la mano a un medico volontario-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Porta Nuova: giovane si suicida nella sua abitazione

  • Uomo di Montesilvano si lancia dal viadotto Cerrano e muore dopo volo di 90 metri, tragedia in autostrada

  • Scontro frontale auto-scooterone: tre feriti, due sono gravi [FOTO]

  • Incidente sull'asse attrezzato Chieti-Pescara: scontro tra veicoli, due feriti

  • Poliziotto aggredito a calci e pugni mentre effettuava un controllo sulla strada parco

  • Fa il bagno con la mascherina e rischia di morire soffocato: paura sul lungomare nord di Pescara

Torna su
IlPescara è in caricamento