Ericsson dona 60 computer alla Croce Rossa per gli studenti abruzzesi [FOTO]

La Cri, con il progetto “Il tempo della gentilezza”, ha assistito le persone più fragili consegnando loro a domicilio sia la spesa che i farmaci. E ora, grazie a Ericsson, avrà la possibilità di essere vicina anche ai più giovani

Ericsson ha voluto donare 60 computer alla Croce Rossa per gli studenti abruzzesi, che potranno così utilizzarli per la didattica a distanza e la preparazione degli esami di maturità. Soddisfazione è stata espressa dal presidente della Cri Abruzzo, Gabriele Perfetti:

“Grazie di cuore a Ericsson per questo generoso contributo che aiuterà gli studenti, tra i più penalizzati dalle conseguenze del Covid-19, a proseguire i propri studi. Fin dall’inizio, oltre agli interventi in emergenza, ci siamo posti il problema di come rimanere accanto ai più vulnerabili per evitare che potessero subire l’isolamento inevitabilmente creato dal lockdown”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E infatti la Croce Rossa, con il progetto “Il tempo della gentilezza”, ha assistito le persone più fragili consegnando loro a domicilio sia la spesa che i farmaci. Ora, grazie a Ericsson, avrà la possibilità di essere vicina anche ai più giovani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I gilet arancioni manifestano a Pescara: “Cacciare Conte, sì a un nuovo parlamento”

  • Recuperata auto rubata a Pescara dopo inseguimento su autostrada A14 con veicolo abbandonato in discesa

  • Tragedia a Città Sant'Angelo, morta una bimba di 3 mesi e mezzo

  • Violenta rissa in via Rimini a Montesilvano con una ventina di persone coinvolte, 2 feriti [FOTO]

  • Sequestrate 10 auto nel parcheggio interno dell'aeroporto: l'assicurazione era scaduta

  • Febbo rassicura il settore dei giochi e scommesse: "Dalla conferenza Regioni è arrivato l'ok alla riapertura"

Torna su
IlPescara è in caricamento