Discarica di Bussi, ambientalisti parteciperanno al primo incontro con Edison

Il 7 marzo prossimo è fissato un primo incontro di mediazione con la Edison per discutere i termini della bonifica della discarica dei veleni di Bussi

Le associazioni ambientaliste già ammesse come parti civili al processo per la discarica di Bussi, parteciperanno al primo incontro di mediazione con la Edison in programma il 7 marzo prossimo a Milano. Le associazioni infatti intendono avviare una strategia di mediazione per arrivare in tempi brevi ad una soluzione per quanto riguarda soprattutto la bonifica del sito inquinato.

EDISON SU BONIFICA DISCARICA BUSSI

La sentenza di secondo grado che ha accertato il disastro ambientale certificando però la prescrizione del reato, impone alle associazioni di ripartire in un lungo processo in sede civile, e per questo ritiene fondamentale aprire una trattativa diretta con la Edison:

Più che la condanna dei responsabili, il nostro obiettivo è sempre stato costringere Edison alla bonifica dei siti contaminati, sollecitare l’organismo commissariale  il Ministero dell’Ambiente del Territorio e del Mare per la riqualificazione del territorio e sollecitare tutti gli enti competenti a tenere nella più alta considerazione le azioni necessarie

Tali risultati, purtroppo, non sono stati raggiunti se non in minima parte dal pur lungo processo e, quel che è più grave, non è stato neppure realmente perseguito da molti dei soggetti, anche pubblici, coinvolti

Crediamo che la mediazione ambientale su questa vicenda possa essere un catalizzatore di processo e aprire la strada anche agli altri soggetti pubblici coinvolti recuperando i tempi, in considerazione che sono trascorsi oramai oltre 10 anni dalla scoperta delle contaminazioni. Abbiamo quindi bussato alla porta di Edison per discutere e risolvere i problemi e provare, insieme, da pari a pari, ad affrontare la situazione e i nodi da sciogliere. Intendiamo farlo modo propositivo e costruttivo

L'auspicio è che la strada della mediazione possa rappresentare anche per Edison un'occasione unica di confronto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Enrico Remigio di Scafa arriva a quota 300mila euro a "Chi vuol essere milionario", resta solo la domanda da un milione

  • Dramma a Montesilvano, acqua bollente cade su un bimbo di 16 mesi e lo ustiona: è grave

  • Pescara, sciolto il nodo allenatore: arriva Di Biagio

  • Virus cinese: le indicazioni del Ministero della Salute anti-coronavirus

  • Il Pescara ha deciso: sarà Nicola Legrottaglie il nuovo allenatore

  • Enrico Remigio di Scafa è il primo concorrente della nuova edizione di "Chi vuol essere milionario"

Torna su
IlPescara è in caricamento