Al via un corso di primo soccorso cinofilo, ecco come partecipare

È quello che propone l'associazione "Formiamo Formazione" inserendolo nella propria attività formativa

Un corso di primo soccorso cinofilo.
È quello che propone l'associazione "Formiamo Formazione" inserendolo nella propria attività formativa.

L'obiettivo è quello di fornire le basi per poter intervenire tempestivamente in caso di bisogno dei nostri cani.

Il corso, che rilascerà un attestato certificato e riconosciuto di soccorritore cinofilo, sarà tenuto dall'istruttore abilitato Giorgia Bevilacqua.

Le lezioni saranno incentrate sul soccorso cinofilo, tecniche di disostruzione delle vie aeree, massaggio cardiaco, bendaggi e molto altro. Per maggiori informazioni e per la prossima data del corso si può contattare attraverso la pagina Facebook oppure telefonando al numero 339/7454987 o scrivendo a formiamoformazione@gmail.com.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Soddisfatto il presidente dell'associazione, Francesco Bevilacqua, il quale rimarca l'attenzione al soccorso, alla rianimazione cardio polmonare, alla formazione continua di queste tematiche compresa la disostruzione delle vie aeree sia sulle persone ma anche sui nostri più fedeli amici a quattro zampe: «Crediamo in quello che facciamo e cerchiamo sempre di offrire corsi di formazione di un livello qualitativo elevato, con istruttori qualificati e sempre pronti a soddisfare le richieste dei nostri partecipanti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Google il report sugli spostamenti degli abruzzesi durante il Coronavirus: il 37% si muove ancora per lavoro

  • Coronavirus: morto a Pescara Nicola Marcantonio, proprietario del castello di Cepagatti

  • Lutto per l'Acqua&Sapone di calcio a 5: morto lo storico sponsor Antonello Bianco

  • Coronavirus, morto 58enne pescarese Antonello Bianco: il ricordo del sindaco Masci

  • Partorire al tempo del Coronavirus, ecco l'esperienza della neo mamma Federica Fusco

  • Coronavirus, Parruti ottimista: "A Pescara l'86% dei pazienti trattati con tocilizumab ha avuto un rapido miglioramento"

Torna su
IlPescara è in caricamento