Corso patentino per cani della Asl di Pescara, aperte le iscrizioni

Lo scopo è quello di responsabilizzare i proprietari attraverso un percorso formativo molto interessante

Sono aperte le iscrizioni per il corso del patentino per cani, organizzato dalla Asl di Pescara.
Lo scopo è quello di responsabilizzare i proprietari attraverso un percorso formativo molto interessante.

Verranno analizzati i metodi educativi che riguardano sia il cucciolo che il cane adulto, al fine di equilibrare il suo corretto inserimento nel nucleo familiare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parlerà di benessere animale, di eventuali errori di gestione commessi dai proprietari e di come rispettare la natura dell'animale, una volta presa in considerazione le caratteristiche di razza. Verrà approfondito il discorso relazionale uomo/cane, compreso quello con i bambini.
Le lezioni verteranno anche sulla normativa vigente, sugli obblighi dei proprietari e sulla cosiddetta proprietà responsabile. Alla fine verrà rilasciato un attestato. Il costo è di 20 euro.

Il corso si terrà per tre sabati consecutivi:  9, 16 e 23 novembre dalle ore 16 alle 19. Per iscriversi: Stefania Barone 3926961595 che collabora nella organizzazione e gestione utenti, mentre per altre eventuali informazioni: dottor Di Tommaso 085/9898855.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Google il report sugli spostamenti degli abruzzesi durante il Coronavirus: il 37% si muove ancora per lavoro

  • Coronavirus: morto a Pescara Nicola Marcantonio, proprietario del castello di Cepagatti

  • Lutto per l'Acqua&Sapone di calcio a 5: morto lo storico sponsor Antonello Bianco

  • Coronavirus, morto 58enne pescarese Antonello Bianco: il ricordo del sindaco Masci

  • Partorire al tempo del Coronavirus, ecco l'esperienza della neo mamma Federica Fusco

  • Coronavirus, Parruti ottimista: "A Pescara l'86% dei pazienti trattati con tocilizumab ha avuto un rapido miglioramento"

Torna su
IlPescara è in caricamento