Coronavirus, l'ospedale di Popoli selezionato tra i presidi Covid-19

La giovane esponente del consiglio comunale Vanessa Combattelli torna sulla questione riguardante il nosocomio cittadino che andrebbe rivalutato e potenziato dopo il ridimensionamento previsto dalla Regione

L'ospedale di Popoli potrebbe rientrare tra le strutture sanitarie abruzzesi dedicate all'emergenza Covid-19.
Questo quanto emerge dall'ultima ordinanza del presidente della Giunta Regionale (numero 12 del 22 marzo) che vale anche per i presidi di Ortona, Atessa e Penne.

Ciò significa che il nosocomio popolese non viene più trascurato dall'Emiciclo che torna a prendere in considerazione le potenzialità strategiche del "Santissima Trinità".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' quello che ha sempre sostenuto a gran voce Vanessa Combattelli, esponente del consiglio comunale che continua imperterrita nella sua battaglia per la rivalutazione e il potenziamento del polo ospedaliero cittadino: "Il nostro ospedale ha ricevuto nel corso degli anni tagli da ogni dove, una generazione sadica di politici non ha davvero badato al benessere della gente abruzzese preferendo vendere ogni opportunità di crescita e di tutela della salute. Inoltre non c'è mai stata la vera intenzione si scommettere su un turn-over generazionale, tant'è che al pensionamento di diverse personalità mediche sono mancate sostituzioni, questo continua ad avvenire ed è un modo per penalizzare il nostro ospedale per poi chiuderlo. Adesso bisogna essere razionali, decisi, pragmatici. Bisogna essere giovani nel senso in cui va contrastata quella tendenza politica del passato che non ha mai davvero voluto bene alla sua terra. Per questa ragione ribadisco naturalmente quanto dichiarato nel mio precedente comunicato stampa circa la necessità di cooperazione tra i diversi presidi ospedalieri, ma mi aspetto di rimando delle risposte concrete. Popoli sarà in prima linea a combattere contro il Covid-19, ma io sarò in prima linea a combattere per Popoli e per difendere l'ospedale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I gilet arancioni manifestano a Pescara: “Cacciare Conte, sì a un nuovo parlamento”

  • Recuperata auto rubata a Pescara dopo inseguimento su autostrada A14 con veicolo abbandonato in discesa

  • Tragedia a Città Sant'Angelo, morta una bimba di 3 mesi e mezzo

  • Violenta rissa in via Rimini a Montesilvano con una ventina di persone coinvolte, 2 feriti [FOTO]

  • Sequestrate 10 auto nel parcheggio interno dell'aeroporto: l'assicurazione era scaduta

  • Febbo rassicura il settore dei giochi e scommesse: "Dalla conferenza Regioni è arrivato l'ok alla riapertura"

Torna su
IlPescara è in caricamento